Milano e le sue case: da Manzoni a Thorir

14 novembre 2013 ore 17:57, Andrea De Angelis
Milano e le sue case: da Manzoni a Thorir
L'arrivo a Milano del  magnate indonesiano Erick Thohir, nuovo socio di maggioranza dell'Inter, è per il capoluogo lombardo la notizia del giorno. Si chiude, di fatto, l'era Moratti, ricca di soddisfazioni, ma anche di tante, troppe creature incompiute. Thorir, accompagnato proprio dal presidente Moratti, ha visitato il centro sportivo di Appiano Gentile, incontrando tra gli altri l'allenatore Walter Mazzarri e il capitano Javier Zanetti. Il magnate  domani mattina alle 10,30 parteciperà all'Assemblea dei soci e poi terrà una conferenza stampa. Questa è dunque la Milano calcistica, ma esiste anche una città alle prese con notizie ben differenti, forse di minore appeal mediatico, ma certamente importanti.
Milano e le sue case: da Manzoni a Thorir
Nel comune che si appresta ad ospitare l'Expo 2015, c'è una casa che versa in condizioni di degrado. Parliamo dell'abitazione di Alessandro Manzoni, per la quale oggi si chiede nuovamente al sindaco Pisapia un intervento di restauro tanto necessario quanto prezioso. Situata in via Morone 1, la casa di uno dei personaggi italiani più importanti dell'ottocento merita infatti una particolare attenzione. Ben venga dunque un restyling in "casa nerazzurra", ma senza dimenticare la cultura, "casa di tutti gli italiani". Altrimenti ad essere preso a calci non sarà un pallone, ma la storia di un popolo.
caricamento in corso...
caricamento in corso...