Expo 2015, da Allevi alle torte di mele: eventi d'eccezione da domani al weekend

14 ottobre 2015, Americo Mascarucci
Expo 2015, da Allevi alle torte di mele: eventi d'eccezione da domani al weekend
Un fine settimana ricco di appuntamenti ad Expò 2015 fra dibattiti, concerti, musica di qualità, teatro e gastronomia.

Si parte domani giovedì 15 ottobre con un concerto per celebrare la Giornata Mondiale dell’Alimentazione, promossa dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO). 
L’evento vedrà la partecipazione di Giovanni Allevi, dell’Orchestra Fronteras Musicales Abiertas e della No Hunger Orchestra. Il concerto si intitola “Food moves the world” e si svolgerà al Conference Center di Expo a partire dalle ore 20, aprirà le celebrazioni della Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2015, che si terrà il giorno successivo. Il pubblico verrà accolto con la proiezione di alcuni video dedicati all’importanza e al significato della nuova agenda di sviluppo appena adottata a New York.

Venerdì 16 ottobre invece Expo ospiterà le cerimonie ufficiali del World Food Day, la Giornata Mondiale dell’Alimentazione voluta dalla FAO. A sottolineare l’importanza dell’evento, saranno presenti il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon e il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella. 
Lanciata nel 1979, quest’anno la Giornata Mondiale dell’Alimentazione festeggia il 70° anniversario della nascita della FAO e sviluppa il tema: “Protezione sociale e Agricoltura: rompere il circolo di povertà rurale”. Nel corso della cerimonia di venerdì 16 ottobre verrà ufficialmente presentata al segretario generale delle Nazioni Unite la Carta di Milano. 
Al Padiglione Cile alle 19 (e, alla stessa ora, anche sabato 17) si esibirà Mahani Teave, pianista originaria dell’Isola di Pasqua.

Sabato 17 invece alle 15, al Padiglione Slow Food, saranno proiettati i documentari di Dario Leone, in cui sarà presentato il Museo Teatro del Paesaggio delle Langhe e del Roero di Magliano Alfieri.
Davide Van de Sfroos si esibirà in un concerto gratuito all’Auditorium affiancato da Giovanni Pintossi della Selvaggi Band, Luca Ghielmetti, la band rock-folk bresciana Luf, i Sulutumanae i Trenincorsa. Ospiti speciali Nanni Svampa e i Tazenda. L’evento prenderà il via alle ore 20.

Infine domenica 18 ottobre in Cascina Triulza si inaugura l’installazione Fish Forward sulla pesca sostenibile di WWF che presso il Padiglione della Società Civile fino al 25 ottobre.

Bob Quinn, presidente di Kamut International, il 18 e il 19 ottobre al Teatro della Terra, incontrerà alcuni personaggi del mondo scientifico, dell’alimentazione e del web per un confronto a 360° sul grano khorasan Kamur.
Al Padiglione Polonia, alle ora 11, 15 e 19 degustazione gratuita di torta di mele.
Al Padiglione Slow Food, alle 14 in scena Scorciatoia per il Paradiso, spettacolo teatrale di Paola Caretti sulla storia del vino Prunent.

Il divertimento e la gastronomia sono dunque fra gli ingredienti principali di Expò 2015 ed è stata a tal proposito stilata una classifica dei migliori padiglioni  da visitare per mangiare e divertirsi.

I migliori in fatto di cucina sono quello dell’Oriente, del Sud America e dell’Africa, mentre quelli dove ci si divertirebbe di più sono quelli dell’Italia, del Belgio – Olanda, e dell’Argentina-Spagna. 

In occasione dell’incontro “Expo dopo Expo: le eredità di Expo 2015” di sabato scorso, la Presidente di Expo 2015 Diana Bracco ha confermato che “il Palazzo Italia rimarrà anche dopo la chiusura di Expo Milano 2015 e sarà il punto di partenza per il piano di sviluppo dell’area previsto dal governo”. Non si sa ancora invece quali saranno i padiglioni che saranno smantellati e ricostruiti nei loro Paesi d’origine, e se la proposta di costruire una cittadella universitaria lungo il Cardo e il Decumano verrà presa in considerazione.

Sul destino dell’Albero della Vita non sono ancora state spese parole in contesti ufficiali anche se l’ipotesi di un suo trasferimento dalla Lake Arena al centro città, in Piazzale Loreto o in Darsena, sembra per il momento solo un’utopia.













caricamento in corso...
caricamento in corso...