Ancora violenza a Milano: un uomo uccide i datori di lavoro

16 maggio 2013 ore 12:45, intelligo
Ancora violenza a Milano: un uomo uccide i datori di lavoro
Ancora violenza a Milano. Stamattina all’alba, un 35enne ha ucciso i suoi datori di lavoro, padre e figlio, dopo una lite violenta. Davide Spadari, questo è il nome dell’omicida, ha giustificato il suo gesto con la frase “Non li sopportavo più”. Il duplico omicidio è avvenuto in una frazione di Bernate Ticino, comune della provincia milanese, in un bar. Le vittime sono Rocco Bratalotta (48 anni) e il figlio Salvatore (23). Dietro il folle gesto pare ci fosse un rapporto lavorativo difficile, fatto di anni di mobbing e prese in giro, fino alla minaccia di licenziamento di ieri. Di nuovo un tragico epilogo di problemi sul posto di lavoro, ancora un’esplosione di violenza che evidenzia ancora una volta il difficile momento di tensione sociale che sta vivendo il nostro paese.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...