Figlio vittima di bullismo, la mamma mette le foto su Facebook

16 maggio 2014 ore 11:00, Micaela Del Monte
Figlio vittima di bullismo, la mamma mette le foto su Facebook
Ancora bullismo nelle scuole medie, questa volta però la reazione della famiglia è stata diversa.
È successo in provincia di Lecco, dove una mamma invece di denunciare gli aguzzini del figlio ha deciso di pubblicare le foto del corpo del suo bambino su Facebook mostrando a tutti i lividi e le ferite subite. Il ragazzino, un quattordicenne di Mandello in provincia di Lecco, è stato martoriato da un gruppo di compagni di scuola. Negli ultimi mesi infatti, lo studente di terza media è stato vittima delle angherie dei compagni, che con un calcio gli hanno persino spostato la tibia. Ma è stato l’ultimo episodio, quando i compagni di scuola lo hanno chiuso dentro una doccia rovesciandogli addosso dell’acqua, a convincere il ragazzino a confidarsi con la madre, che ha postato su Facebook le immagini del corpo del figlio pieno di lividi. La famiglia si è rivolta alla scuola e ai carabinieri, ma ha deciso di non fare denuncia: "La scuola deve prendere provvedimenti, io mi sono recata in caserma perché devo tutelare mio figlio ma non voglio mettere nei guai nessuno. Se questa storia finisce e i responsabili saranno oggetto di provvedimenti io non farò denuncia perché non voglio rovinare la vita di famiglie e ragazzi. Ma quello che hanno fatto è gravissimo e non deve passare senza conseguenze. Ho parlato già con alcuni genitori e non hanno difeso i figli anzi hanno dimostrato di essere persone a modo", sono state le parole della madre del ragazzo che comunque ha trovato un nuovo modo di denunciare pubblicamente la cosa. Forse adesso i ragazzi vedendo il corpo martoriato del loro "compagno" ci penseranno due volte prima di ripetersi, o almeno si renderanno conto di cosa possono comportare le loro azioni...
caricamento in corso...
caricamento in corso...