Kellogg a Milano, prima colazione gratis in una scuola: progetto anti-indigenza

16 marzo 2017 ore 17:16, intelligo
Troppo poveri, anche i bambini. Ormai le cifre sono record: 1 milione di bambini vivono in condizioni di povertà assoluta in Italia, il 60% degli insegnanti italiani intervistati vede frequentemente bambini a scuola senza aver mangiato sottolineando che con il passare degli anni l'emergenza è diventata sempre più comune. Insomma sono sempre più i bambini che arrivano digiuni. 
Kellogg a Milano, prima colazione gratis in una scuola: progetto anti-indigenza
 E' Kellogg a consegnarci una ricerca choc
condotta su insegnanti e famiglie in Italia sull'indigenza alimentare. Ed è Kellog che con la collaborazione di Croce Rossa Italiana ha creato il primo Breakfast Club in Italia - con un progetto pilota a Milano raccontato dall'Adnkrons Labitalia - rendendo disponibile gratuitamente la prima colazione a scuola per i bambini che arrivano digiuni, con un menù ogni giorno diverso in modo da apportare importanti nutrienti quali carboidrati, proteine, vitamine e minerali. 
Il Breakfast Club offre una colazione varia e ogni mattina, il rispetto dei valori per la salute è garantito come dichiara Sara Faravelli, Corporate Communications and Pr Manager, Kellogg Italia e "questo primo Breakfast Club in Italia è un importante traguardo, il primo passo per aiutare i bambini ad iniziare la giornata con la giusta quantità di energia, e a capire meglio i principi base della nutrizione, affinché possano fare tesoro di queste nozioni anche in futuro. Crediamo molto in questo servizio la cui utilità viene confermata chiaramente dai numeri della ricerca condotta da Spark". 

RISCHI
Per gli insegnanti intervistati la principale difficoltà degli alunni è concentrarsi (il 58%), stanchezza durante le lezioni (54%) e problemi comportamentali (41%) nel corso della giornata scolastica. 
CAUSE
A provocare questo dramma del digiuno primariamente le difficoltà economiche che hanno colpito le famiglie in Italia negli ultimi anni. Secondo la ricerca, infatti, l'Italia è il Paese europeo in cui i nuclei familiari faticano di più a trovare i soldi da destinare all'alimentazione. Per ridurre il problema, l'80% delle persone intervistate pensa che sarebbe utile che le scuole offrissero la colazione prima dell'inizio delle lezioni. E gli insegnanti approvano. 

IL PROGETTO 
Era necessario un intervento volto a promuovere "lo 'sviluppo' del giovane garantendo una loro esigenza primaria''.  il Ha risposto il dirigente scolastico dell'Istituto Comprensivo Statale, Fabio Filzi: "Abbiamo accolto con grande interesse questo progetto innovativo in grado di aiutare bambini che per diversi motivi arrivano a scuola senza aver fatto una colazione adeguata, o senza averla fatta. Ancora più contenti in quanto non parliamo solo di donazione di cibo ma di un'attività che coinvolge i bambini anche sotto il profilo educativo, dando loro nozioni nutrizionali di base oltre a regole di comportamento e socializzazione".

#kellogg #indigneza #colazione #bambini
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...