Milano va in car sharing: è la Capitale dell’auto “condivisa”

16 settembre 2015, intelligo
Milano va in car sharing: è la Capitale dell’auto “condivisa”
Non solo Expo, tra i primati di Milano. Il capoluogo lombardo conquista un altro primato: è la capitale del car sharing. Vanta l’80 per cento del servizio di auto “condivisa”, secondo i dati della sharing mobility cittadina, forniti dall’assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran.  

E i numeri dicono che Milano insieme a Parigi e Berlino “è la città europea più interessante sullo sharing. Qualunque mezzo in circolazione in strada è utilizzabile in sharing: ci sono bici, scooter, bici a pedalata assistita, auto, sono oltre 350mila milanesi che hanno la tessera dello sharing e abbiamo calcolato che hanno girato per 31milioni di chilometri da quando hanno aperto i servizi. Sono numeri inimmaginabili solamente 4-5 anni fa”. 

Palazzo Marino esulta. Il quadro cittadino è chiaro: a Milano sono 6.700 i mezzi complessivi utilizzati dalla sharing mobility. Soltanto le bici sono 4.600, con 255 stazioni; mentre per quanto riguarda le vetture, le formule più “gettonate” sono car2go ed enjoy con quasi 4000 auto in condivisione e rispettivamente 180mila e 270 mila utenti iscritti. 

Il boom del servizio è solo il primo passo nelle intenzioni dell’amministrazione comunale, tanto che l’assessore Maran guarda già oltre: “Non ci possiamo fossilizzare su questi risultati, per me sono la punta di un iceberg”. La prospettiva è l’integrazione tra lo sharing e il trasporto pubblico per dare servizi a tutta la città metropolitana o a tutta regione”. Un buon suggerimento per un’altra Capitale, questa volta d’Italia: Roma.

LuBi

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...