Milano, Qatar. Gli emiri comprano i grattacieli dell'Expo

17 maggio 2013 ore 16:04, intelligo
Milano, Qatar. Gli emiri comprano i grattacieli dell'Expo
Milano, Qatar. Gli emiri arabi arrivano da Doha e comprano grattacieli come fossero caramelle. E lo fanno nella Milano in espansione in vista dell’Expo 2015. Non solo Costa Smerdalda, dunque, visto che il fondo sovrano Qatar Holding ha già annunciato di aver comprato il 40% di Porta Nuova, piano di sviluppo immobiliare da 2 miliardi di euro. Un investimento cospicuo che potrebbe rilanciare il comparto real estate del nostro paese o addirittura innescare un effetto domino che attirerebbe altri investitori stranieri. Il soccorso dell’emiro Hamad Bin Khalifa Al Thani è una manna dal cielo per il sistema economico milanese, ancora in profonda sofferenza per la crisi economica, anche se dal capoluogo lombardo si affrettano a negare ogni tipo di colonizzazione araba: “Non hanno comprato interi gruppi di palazzi, ma solo una quota non maggioritaria di un piano di sviluppo urbanistico”. Dopo gli investimenti in Costa Smeralda e gli affari con la Cassa Depositi e Prestiti, gli emiri hanno messo il loro ricco piede nella capitale economica d’Italia. Per adesso con un effetto benefico sui mercati. Per analizzare gli effetti a lungo termine, però, è ancora troppo presto.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...