Milano si riprende Piazza Sant'Ambrogio

18 luglio 2014 ore 15:10, Vanessa Dal Cero
Finalmente Milano si è ripresa la bellissima piazza intitolata al suo Santo Patrono Ambrogio. Dopo ben otto interminabili anni di cantiere, uno degli angoli più belli e vivi della città ha riaperto ai milanesi e ai tanti universitari della zona. Che intanto avranno fatto in tempo a iscriversi, laurearsi e fare pure un dottorato!
Milano si riprende Piazza Sant'Ambrogio
Nessuna inaugurazione ufficiale
, però la maggior parte delle transenne che in questi anni costringevano a improponibili slalom sono state tolte, svelando finalmente un lungo percorso pedonale “verde” che costeggia la Basilica di Sant’Ambrogio, il Tempio della Vittoria e l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Per fine mese, oltre alla posa delle panchine tra alberi e aiuole, è prevista anche l’apertura dei box auto interrati, al centro in questi anni di innumerevoli polemiche e scontri. Tanto che, si pensava, il progetto avrebbe potuto anche essere interrotto, considerata l’importanza e la necessaria tutela del profilo storico/artistico della piazza e dei reperti paleocristiani del sottosuolo. Ma con la conclusione dei lavori, almeno le polemiche di matrice politica sembrano cessate. La felicità dei residenti per la liberazione dalle transenne non ha fatto però dimenticare loro otto anni di rumori, crepe e discussioni in un percorso che sembrava infinito: il cantiere per i box è partito nel 2006, solo nel 2010 sono iniziati gli scavi veri e propri, e altri quattro anni ci sono voluti per concludere l'opera. Anche se gli scavi hanno reso per lungo tempo la piazza irriconoscibile, che l’isola verde, all'interno di un luogo di così grande valore storico e religioso, sia stata oggi ultimata è per i milanesi comunque una buona notizia, anche in vista dell’EXPO 2015.  
caricamento in corso...
caricamento in corso...