Domenica 19 aprile, cosa fare a Milano? Gli eventi

19 aprile 2015, Andrea De Angelis
Dopo i rovesci degli ultimi due giorni torna un po' di sole a splendere sulla città. A Milano comunque le temperature saranno in calo, con massime non superiori ai 15 gradi e minime sotto i dieci. Le nuvole non saranno comunque tali da dover portare con sé l'ombrello. 

Domenica 19 aprile, cosa fare a Milano? Gli eventi
Iniziamo con una bellissima iniziativa per i cani e i loro proprietari.

Al Parco Sempione si svolgerà la prima caccia al tesoro 3.0 “Dogs in the City”.
L’evento gratuito, con ingresso dall’Arena Civica Brera in via Byron 2, vedrà gareggiare le squadre formate da cani e padroni. L'inizio è previsto per le ore 10:00. 
Attenzione: requisito necessario per poter partecipare sarà l’applicazione Instagram per postare tutte le immagini e le soluzioni richieste durante la caccia al tesoro. I primi classificati vinceranno una settimana di vacanza presso lo Sport Hotel Panorama di Fai della Paganella, in Trentino.
Al termine della caccia ci saranno momenti di svago, un aperitivo ideato per i partecipanti (cani compresi) e un consulto gratuito nello spazio veterinario. 
Per iscriversi compilare il form richiesto cliccando qui. 

Proseguiamo con un evento perfetto per gli appassionati del cibo di strada.

Si conclude oggi a La Cordata di Milano l’Eat Urban Food Truck Festival, a Milano dallo scorso martedì.
L’evento, in via San Vittore 49, rientra nel programma del “Fuorisalone – Sant’Ambrogio” 2015 e sarà aperto al pubblico dalle 18:00 alle 24:00. 
Nello splendido scenario dell'ex convento saranno protagoniste le cucine tipiche del cibo di strada. Prezzi adatti a tutte le tasche per le consumazioni, l'ingresso è gratuito. 

Con la bella stagione il capoluogo lombardo dà il benvenuto alla navigazione in battello sui Navigli.

L’itinerario delle Conche prevede la partenza dall’Alzaia Naviglio Grande 4 passando per il Vicolo dei Lavandai, Palazzo Galloni, la piccola chiesa di San Cristoforo e il ponte dello Scodellino, si entra nella Darsena, si passa al Naviglio Pavese fino alla chiusa della “Conchetta” con ritorno all’Alzaia Naviglio grande ripassando per la Darsena.
La navigazione dura 55 minuti con partenze previste ai seguenti orari: 10:15, 11:10, 12:25, 15:00, 16:05, 17:10 e 18:00.
Per prenotarsi scrivere a info@navigareinlombardia.it o chiamare lo 02.9094242.

Veniamo ora ad uno dei nomi più noti della storia dell’arte. 

La mostra allestita presso Palazzo Reale intende infatti rendere omaggio a uno dei più grandi protagonisti della storia dell’arte italiana, colui il quale, come riconosceva già Cennino Cennini alla fine del Trecento, “rimutò l’arte del dipingere di greco in latino e ridusse al moderno”. 
Spetta proprio a Giotto il superamento della bidimensionalità e della ieraticità bizantine grazie all’approdo alla resa dello spazio e della massa corporea e alla caratterizzazione fisionomica dei suoi personaggi, aspetti, questi, che preludono alle soluzioni della pittura del Rinascimento. La mostra su Giotto a Milano analizza le tappe di quello che a tutti gli effetti si può considerare il padre della pittura moderna, seguendo l’evoluzione del suo linguaggio e della sua pittura che maturarono durante i soggiorni compiuti a Roma, Assisi, Bologna, Firenze, Rimini, Padova e, da ultima Milano. Ingresso dalle 09:30 alle 19:30.

Proseguiamo con una mostra dedicata alle donne.

Al Museo del Fumetto la mostra "Donne Resistenti – La partecipazione delle donne al movimento di Liberazione".
Per celebrare il settantesimo anniversario della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo, il Museo del Fumetto, in collaborazione con il Consiglio di Zona 4 di Milano, propone questa mostra-evento che è un omaggio a tutte le donne che, con coraggio e determinazione, percorrendo strade diverse, hanno partecipato alla lotta contro i fascisti e i nazisti per riconquistare la libertà.
L'ingresso è gratuito, orario di apertura dalle 15:00 alle 20:00.

Chi si è mai interrogato sul rapporto tra scienza e cibo? 

Al Museo di Storia Naturale di Milano la mostra “Food. La scienza dai semi al piatto”, a cura di Dario Bressanini, affronta il tema del cibo in maniera scientifica, dall’origine degli alimenti fino alla loro comparsa sulle nostre tavole. 
In sinergia con il tema di Expo 2015, il passato e il futuro del cibo si incontreranno in un percorso interattivo fatto di scienza e piacere, natura e di cultura, tecnologia e tradizioni. Verrà svelata l’origine e la trasformazione nel tempo dei principali alimenti, le caratteristiche nutrizionali, le proprietà chimiche e le modalità più appropriate per la loro coltivazione, lavorazione e preparazione. 
Ingresso dalle 09:30 alle 19:30, il costo del biglietto intero è di 12 euro, 10 il ridotto. 

Ultimo giorno per vedere a teatro lo spettacolo di Ambra Angiolini. 

Una donna qualsiasi, di nome V ripercorre follemente la sua vita, alla ricerca del suo pezzo mancante W. V è una parte che cerca il suo tutto e in questo monologo paradossale, ridicolo e doloroso, si interroga sul senso di infelicità e incompletezza. Tutto sembra sfaldarsi attorno a lei: scompare il coniglietto Walter, viene a mancare il nonno Wilfredo, sfuma l’amicizia con la compagna di scuola Wilma e si chiude squallidamente la storia d’amore con Wolmer.
In questo testo la parola di Benni, agile e dissacrante, è sostenuta dall'interpretazione di Ambra Angiolini, per la prima volta sola in palcoscenico, dopo il David di Donatello e il Nastro d’Argento per il film Saturno contro.
Appuntamento al Teatro Elfo Puccini alle 16:30, i biglietti sono in vendita al costo di 30 euro, 16 euro i ridotti.

Ecco un evento per i più piccoli. 

La mostra-gioco di MUBA “Energia” è dedicata ai bambini dai 6 ai 12 anni. Un percorso studiato ad hoc, pensato insieme agli ingegneri dell’operatore energetico, per far vivere ai visitatori un’esperienza ludico-educativa che è innovativa nell’approccio ai temi scientifici. 
I bambini saranno infatti accompagnati nella scoperta dell’energia elettrica grazie a installazioni di grande impatto che renderanno la scienza divertente e coinvolgente. Sperimenteranno in prima persona, dal vivo, le cinque installazioniprogettate per loro: “Tu sei energia”; “Centrale idroelettrica”; “Circuito elettrico”; “Fonti sotterranee”; “Elettricità”. 
La mostra è situata in via E.Besana 12, con ingressi alle ore 10:00, 11:30, 14:00, 15.45 e 17.30. Il biglietto costa 8 euro per i bambini e 6 euro per gli adulti.

Concludiamo con un evento gratuito legato all'Expo. 

In vista dell'Expo la Regione Lombardia apre le porte del suo palazzo nella città di Milano. Tutte le domeniche, nella sede in Piazza Città di Lombardia, dalle 10:00 alle 18:00 si potrà entrare in maniera del tutto gratuita, senza prenotazione, e salire fino al Belvedere del 39° piano per ammirare la città vestita a festa con i colori della rassegna internazionale.

caricamento in corso...
caricamento in corso...