Expo 2015 vieta l'ingresso agli animali? L'AIDAA propone un asilo

19 febbraio 2015 ore 9:55, Orietta Giorgio
Expo 2015 vieta l'ingresso agli animali? L'AIDAA propone un asilo
L'Expo non accetta animali? E allora molti potenziali visitatori si troveranno a scegliere obbligatoriamente: essere all'Expo o avere accanto il proprio animale domestico? E la polemica si accende. Tra le varie critiche nei confronti dell'esposizione mancava quella animalista non è mancata. Uno dei portavoce è Lorenzo Croce di AIDAA (Associazione italiana difesa animali e ambiente) che dice la sua: "Expo 2015 non ammette i cani né altri animali al suo interno, molte persone che hanno acquistato il biglietto non lo sapevano e si stanno rivolgendo ad Aidaa per avere informazioni in merito al da farsi. Ovviamente allo stato attuale c'è ben poco da fare. Ogni giorno arrivano diverse richieste di informazioni da parte di proprietari di cani che hanno acquistato il biglietto di Expo 2015 che abitano in ogni parte d'Italia ma anche dall'estero che chiedono informazioni in merito al divieto di accesso di animali all'area espositiva e noi siamo costretti a rispondere che non li accettano." Sarà vero o no, fatto sta che pure l'onorevole Michela Vittoria Brambilla si è fatta sentire: "Expo non deve pensare agli animali semplicemente come cibo e non può presentarsi come un paese dove gli animali, i cani in particolare, non possono entrare in una manifestazione fieristica, sarebbe un'occasione perduta". Una soluzione? L'associazione italiana per i difesa animali e ambiente, in un comunicato, rende noto il suo impegno: "L'associazione lancia una proposta all'organizzazione della manifestazione mondiale. Aidaa si propone, senza soldi pubblici, di realizzare un asilo per cani appena oltre i cancelli dell'esposizione internazionale. Cosi facendo daremo una lezione di civiltà e di buon senso. In attesa di risposte concrete".  
caricamento in corso...
caricamento in corso...