Militari a Milano per ordine di Alfano

20 maggio 2013 ore 14:37, intelligo
Militari a Milano per ordine di Alfano
Arrivano i rinforzi. Dopo l'affaire del “picconatore” folle, il neoministro dell'Interno Angelino Alfano ha ha disposto l'invio di 140 unità delle forze dell'ordine nel capoluogo lombardo per intensificare e implementare il controllo sul territorio. 
«È una risposta importante, volta a rafforzare le attività di prevenzione, potenziando la preziosa e indispensabile sinergia con le attività di investigazione già in atto, finalizzate al contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa» si legge in una nota del Viminale. «Nell'ottica della massima attenzione rivolta dal ministero dell'Interno al tema della sicurezza nel nostro Paese - ha precisato poi Alfano - abbiamo disposto l'intensificazione dei servizi di controllo nel territorio della città di Milano con l'invio immediato di 140 unità, tra Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri». Come l'avrà presa il sindaco Pisapia? Positivamente, ma sottolineando che  «in molte occasioni  avevo chiesto un rafforzamento della presenza delle Forze dell'ordine che hanno la competenza e la formazione per affrontare al meglio le necessità di una grande città come Milano. La sicurezza è una delle priorità della nostra amministrazione e siamo convinti che la collaborazione tra tutti, e non certo la strumentalizzazione di fatti drammatici, sia il miglior modo per ottenere risultati positivi». Tutto è bene quel che finisce bene. Lega compresa, che plaude alla soluzione di Alfano: «Ottima notizia! È una cosa che mostra la sensibilità del ministro Alfano che ho incontrato giovedì a Roma e a cui avevo appunto chiesto interventi per rafforzare la sicurezza urbana» è stato il commento di Maroni.  
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...