Milano-Napoli: Italia unita nel furto

20 maggio 2013 ore 17:04, intelligo
di Micaela Del Monte
Milano-Napoli: Italia unita nel furto
Milano ancora come Napoli, stessa spiaggia stesso metodo. Dopo l'arresto dei sei campani della “banda del Rolex” ancora una rapina nel centro del capoluogo lombardo.
Il solito trucco dello specchietto, cambia la marca dell'orologio. È toccato ad Patek Philippe da 50 mila euro e anche questa volta i malviventi hanno messo a segno un colpo con estrema facilità. Ecco la dinamica: Come da copione la vittima è stata accostata da uno scooter, il motociclista ha urtato lo specchietto provocando un leggero danno e l'automobilista, prevedibilmente, è sceso per controllare la gravità dell'urto. Subito si è avvicinato un altro scooter con a bordo altri due uomini (entrambi con casco integrale ed accento campano) che hanno invitato l'automobilista ha consegnare l'orologio. Da qui è nata la colluttazione, ma inesorabili i rapinatori sono riusciti a scappare con la refurtiva mentre l'imprenditore 53enne ferito è stato accompagnato in ospedale. È sempre più elevato il numero di questo tipo di rapine con annessi e connessi: sempre più articolate le sceneggiature delle truffe. RomaMilano e Napoli ormai non c'è più distinzione, l'Italia è unita nel furto.  
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...