Milano più "pink" con quei posti riservati per le mamme

20 novembre 2013 ore 14:02, intelligo
Milano più 'pink' con quei posti riservati per le mamme
di Micaela Del Monte. A Milano arrivano i posti riservati su metro e autobus anche per le donne incinte e le neo mamme. Ed ecco che dopo gli adesivi per i disabili e per gli anziani arrivano anche gli adesivi "rosa", quelli per le mamme. Perché se la buona, vecchia, educazione o semplicemente il buonsenso, ci invitava a lasciare il posto a chi ne aveva più bisogno, adesso diventa un vero e proprio onere. Per ora solo la linea 5 è attrezzata, ma nel giro dei prossimi quattro mesi l’Atm doterà tutti i suoi mezzi, sia in superficie sia in metropolitana, di “pittogrammi” che indicano i posti riservati a future mamme e a genitori (l’indicazione è volutamente neutra) di bimbi molto piccoli. La decisione di Atm è la risposta a una mozione presentata a settembre da un consigliere del Pd, Alessandro Giungi, che proprio in quei giorni era in attesa del suo secondo figlio. Era una richiesta che nasceva dall’osservazione quotidiana di quanto avveniva nei confronti di sua moglie (e non solo) su tram e metrò: donne in gravidanza o neomamme con passeggini al seguito o bimbi piccoli in braccio venivano spesso ignorate dagli altri passeggeri e costrette a restare in piedi perché nessuno — o quasi: sembra che ad alzarsi per far sedere le donne incinte e gli anziani siano soprattutto gli stranieri — cede loro il posto, spesso fingendo massima concentrazione sullo schermo del telefono o sul paesaggio fuori dal finestrino.
Milano più 'pink' con quei posti riservati per le mamme
«Credo che bastino piccoli gesti di attenzione per rendere più facile la vita delle mamme a Milano: e visto che questa attenzione sembra sempre più dimenticata, forse è il caso di impararla di nuovo, con qualche regola», spiega il consigliere, che rimarca la «grande capacità di ascolto di Atm», visto che la sua proposta, firmata da consiglieri di maggioranza e di opposizione, non è in realtà ancora stata discussa ma l’azienda dei trasporti si è mossa senza aspettare. La mozione, presentata in consiglio comunale a settembre, chiedeva anche all’amministrazione di aumentare le strutture — come musei,biblioteche, uffici comunali in genere — dotate di un locale con fasciatoio per allattare e cambiare i pannolini ai neonati, pubblicizzando meglio i negozi che già lo fanno, dando loro una vetrofania della campagna “Happy popping”. Da anni si lavora per rendere Milano un po' più "green" con la sponsorizzazione delle biciclette, le domeniche senza auto e i car sharing elettrici, ma questa mozione la renderà sicuramente più "pink".
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...