"Max e Helene": la Rai sceglie una storia d'amore per ricordare l'Olocausto

21 gennaio 2015 ore 9:52, intelligo
Una appassionata storia d'amore tra un giovane studente ebreo e la figlia di un console antisemita. L'orrore della guerra, la follia del nazismo e il dramma esistenziale di un'intera generazione. Attraverso questi elementi si svolge la storia di 'Max e Helene', nel film per la tv diretto da Giacomo Battiato, che andrà in onda lunedì prossimo, 26 gennaio, in prima serata su Rai1, in occasione del Giorno della Memoria.  

helene

  Il film è stato presentato al Memoriale della Shoah di Milano. "Un appuntamento - ha spiegato il presidente della Rai Annamaria Tarantola - che visti i tragici fatti di Parigi, assume un ruolo ancora più emblematico e sollecita una riflessione urgente sulle cause della recrudescenza a cui stiamo assistendo nel mondo". La storia, ha spiegato il direttore di Rai Fiction Tinny Andreatta, "parte da un episodio struggente e doloroso, che si iscrive nella grande tradizione cinematografica e televisiva di racconti sulla Shoah, da Schindler's List a Train de vie, da Il bambino con il pigiama a righe a La vita è bella, da Perlasca ad Anna Frank". Max e Helene, ha continuato, sono "una giovane coppia avida di vita e il loro amore sarà più forte delle leggi razziali, delle deportazioni, della guerra e del destino".
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...