Brian&Berry Building, arrivano a Milano dodici piani di lusso

21 marzo 2014 ore 11:48, Vanessa Dal Cero
Brian&Berry Building, arrivano a Milano dodici piani di lusso
Dopo il successo di Eataly Smeraldo, oggi Milano inaugura la stagione primaverile con un'altra importante apertura: nel cuore dello shopping meneghino, affacciato su piazza San Babila, debutta con i suoi seimila metri quadrati il nuovo megastore Brian&Berry.
Il centro di Milano rafforza così, sempre più, la propria tendenza alla moda del lusso, nonostante il calo generalizzato del potere d’acquisto che non pare intaccare questo ricco mercato. Anzi, è forse proprio quel “vorrei ma – ancora – non posso” a costituire la molla psicologica capace di creare in molti il desiderio di comprare. Qualche anno fa è stata la Rinascente a rimodernarsi con l’innalzamento del target di clientela, poi è arrivato Excelsior Milano e ora ben 12 piani di Brian&Berry Building, per uno shopping d'alto livello senza confini - abiti, cibo, cosmetica, gioielli e design – teso a soddisfare davvero (in) tutti i sensi. La vista potrà perdersi nel luccicante reparto Jewels&Watches, mentre il tatto avrà ben quattro livelli di abbigliamento uomo e donna per accarezzare tessuti di ogni tipo, l'olfatto sarà inebriato nel piano del beauty come l'udito frastornato in quello delle tecnologie e il gusto avrà a disposizione ben otto punti ristorazione per rifarsi il palato. Insomma, un vero e proprio lussuoso viaggio nei cinque sensi del piacere, in attesa che con EXPO arrivino anche, e numerosi, i viaggiatori. La sfida nel frattempo è quella di creare un luogo aperto alla città, dove molti milanesi possano lavorare… e molti di più acquistare. Nonostante di questi tempi si stenti ad arrivare alla fine del mese. Ma in definitiva il paradosso è proprio questo: più la crisi è grande, più l’unica soluzione sembra essere quella del mega consumo.
caricamento in corso...
caricamento in corso...