Expo, Milano è capitale del lusso: prima in Italia, quarta nel mondo

22 aprile 2015, Andrea De Angelis
Oltre al cibo c'è di più. Tradotto: ben venga l'Expo, ma Milano primeggiava e primeggerà comunque in Italia nel settore del lusso, trovandosi appena un gradino sotto al podio a livello mondiale. 

Expo, Milano è capitale del lusso: prima in Italia, quarta nel mondo
In tempi di crisi può sembrare stonato parlare di un simile settore, ma il mercato del lusso è forse quello che meno di ogni altro ha subito gli effetti della recessione. Vuoi per il fascino incontrastato del Made in Italy, vuoi per la capacità di stare al passo con i tempi, a Milano il lusso è un'eccellenza di fama mondiale. 

«Con il suo fatturato di 3 miliardi di euro spesi per i beni di lusso a uso personale dai clienti big spender (80 per cento internazionali e 20 cento locali), esso rappresenta il 12 per cento del Pil di Milano», ha affermato Guglielmo Miani, presidente dell’Associazione via Montenapoleone. La via è quarta al mondo per fatturato al metro quadrato dopo Hong Kong New York , Parigi. 

Come riporta Il Corriere della Sera, per l'Expo arriverà «One luxury destination». Questo il nome del portale di Montenapoleone, realizzato con Accenture, che prenderà il via dal 1 maggio, giorno dell’inaugurazione di Expo. Offrirà ai turisti la possibilità di crearsi un "viaggio su misura" lungo la via, scoprendo anche la storia dei palazzi d’epoca che la contengono recuperata negli archivi grazie alla collaborazione delle istituzioni municipali.
Ad animare la via delle griffe, a fine maggio sarà un evento dedicato alla nautica e alla gioielleria di lusso, quindi a luglio sarà la volta della gastronomia con una sorta di gemellaggio tra cibo e brand del lusso globale, per finire (il 3 ottobre) con una giornata a favore della Lega Italiana Lotta ai Tumori e la vendemmia di ottobre con le cantine italiane.
caricamento in corso...
caricamento in corso...