Bocconi: gli esami si verbalizzano sul tablet!

23 aprile 2014 ore 11:56, Micaela Del Monte
Bocconi: gli esami si verbalizzano sul tablet!
Addio vecchi verbali d’esame con fascicoli, addio libretti universitari stropicciati con i voti riportati a penna: il futuro dell’università è sempre più online e sempre meno di carta.
Anche la Bocconi aderisce all'iniziativa di sperimentare la verbalizzazioni sul tablet. Al momento l'utilizzo di questa modalità è circoscritto a otto esami del corso di laurea magistrale in Giurisprudenza (quello che fa il maggiore uso di esami orali), ma sembra che sia destinato a crescere nei prossimi mesi. Il sistema funzionerà così: il docente accederà, tramite tablet a una scheda dello studente con fotografia, informazioni personali e voto dello scritto, e al momento dell’inserimento del voto, partirà un sms di notifica all’esaminato per evitare ogni fraintendimento. Un’operazione che rimarrà nel virtuale, ma che avrà validità come con il vecchio sistema cartaceo. "I vantaggi sono molti — spiega Roberto Grassi, direttore della Divisione didattica dell’università di via Sarfatti — la riduzione della carta, l’eliminazione dei rischi di errore in fase di lettura del verbale e di trascrizione, la minimizzazione dei rischi di smarrimento o furto della documentazione, la riduzione dei tempi di registrazione. Ma anche la più rapida disponibilità di certificati e diplomi, i minori costi di archiviazione oltre a una migliore gestione dell’esame da parte del docente". La stima che si fa in Bocconi è che si arriverà all’eliminazione di 50mila fogli di carta all’anno. Ma l’ateneo che più si è impegnato da questo punto di vista è la Bicocca. Qui, dal 2011, si fa praticamente tutto in rete. Qui, dal 2011, si fa praticamente tutto in rete. Con risultati ottimi per il risparmio economico e di carta. Le risme acquistate sono scese del 20 per cento, ovvero 83mila fogli in meno: come uno scaffale largo un metro e mezzo e alto quattro piani.
caricamento in corso...
caricamento in corso...