Cosa fare il 26 dicembre a Milano: Santo Stefano per bambini e famiglie

23 dicembre 2016 ore 10:28, Micaela Del Monte
Il Natale è passato e prima di cominciare a pensare al Capodanno bisognerà anche affrontare Santo Stefano. Se siete alla ricerca di qualcosa da fare che possa occupare il vostro tempo e farvi divertire insieme all'amato/a o ai vostri figli? Ecco le migliori idee per il 26 dicembre.

Dal 1° dicembre all’8 gennaio si accende il Natale di Piazza Portello, che sarà animato dal suggestivo mercatino di Natale: il meglio dell’artigianalità e dei prodotti tipici del Trentino arrivano a Milano tra vin brulè, calde ciambelle e luci colorate.

Escher a Palazzo Reale
Fino al 22 gennaio a Palazzo Reale Eventi a Milano, una raccolta di opere di Maurits Cornelis Escher (1898-1972), incisore e grafico olandese noto per le sue creazioni su legno. Il percorso espositivo, con oltre 200 opere, partirà dall'estetica liberty alla basa della formazione dell'artista, evidenzierà l'amore che aveva per l'Italia e indicherà un viaggio in Andalusia come l'origine di una passione per i motivi geometrici.

Dopo il grande successo dell’anno scorso, torna il Darsena Christmas Village, il villaggio natalizio che trasforma i Navigli milanesi in una succursale del regno di Babbo Natale: dal grande albero di Natale al presepe subacqueo, dalla slitta galleggiante al mercatino di Natale, ecco cosa troverete nell’edizione 2016. Dal 7 dicembre all’8 gennaio 2017, la Darsena cambia aspetto e si veste con tutto lo splendore del Natale: basta varcare la soglia in Piazza XXIV Maggio per accedere alla Casetta di Babbo Natale, dove i bambini potranno consegnare la propria letterina direttamente nelle mani dell’interessato barbuto e posare per una foto ricordo.

Campus vacanze d’inverno al Teatro Franco Parenti: Tante attività dedicate ai più piccoli sia di mattina che di pomeriggio: pattinaggio su ghiaccio ai bagni misteriosi, laboratori di pittura e scultura, teatro, narrazioni e spazio per i compiti delle vacanze. Il campus si terrà dal 27 al 30 dicembre 2016? e dal 2 al 5 gennaio, dalle 8.30 alle 16.30 (nella seconda settimana possibile anche l’opzione solo mattina, 8.30-13.30, o solo pomeriggio, 12.30-16.30). Età: 5-11 anni??.  Costo: 180 euro, oppure 30 euro/giorno per la mezza giornata (120 euro per tutta la settimana).

A Palazzo Marino, il cortile d’onore, ospiterà il presepe monumentale del maestro Francesco Artese. L’artista è conosciuto per i i suoi presepi lucani, in cui trova rappresentazione l’ambiente dell’antica civiltà contadina della Basilicata, basata sul lavoro nei campi e sugli antichi mestieri. E si tratta in fondo di un ponte verso Matera che nel 2019 sarà Capotale della Cultura. Il presepe di Palazzo Marino si può visitare gratuitamente fino al 6 gennaio. Ingresso da via Marino.

Real Bodies
Mostra di cadaveri e organi plastinati, “Real Bodies, scopri il corpo umano”, porta nelle città più grandi al mondo i temi della salute e della longevità, informando i visitatori sui danni derivati dalle cattive abitudini alimentari e dagli stili di vita errati. Ex fabbrica Faema (Via Privata Giovanni Ventura, 15). Non proprio natalizio, ma molto interessante.

Un altro presepe visitabile tutto l’anno è quello presso la Basilica di San Nazaro, situata in piazza San Nazaro a Milano: si tratta di un antico Presepe Ligneo creato nella seconda metà del 1500 dall’artista Adam Kraft. Il Presepe è visitabile tutto l’anno, con orari dalle 7.30 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 19.00. In via del Conservatorio presso la Chiesa di Santa Maria della Passione viene ogni anno esposto un presepe interamente realizzato con statue di ceramica, fatte a mano. L’ingresso è libero e la chiesa si trova in via Conservatorio, 16. L’esposizione apre la domenica che precede il Natale e resta aperta fino all’Epifania, con orari dalle 07.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 18.00.




caricamento in corso...
caricamento in corso...