Expo 2015 a Milano, come sarebbe bello vedere la "bela Madunina" da vicino. La proposta

23 febbraio 2015 ore 13:07, Vanessa Dal Cero
Come sarebbe bello per i milanesi, ma anche per i turisti di Expo, poter ammirare la Madonnina del Duomo più da vicino, in un luogo altrettanto simbolo di Milano. Sarebbe stato bello sì, ma una commissione di assessori arancioni ha detto no a una copia della Madonnina in piazzetta Reale (adiacente alla Cattedrale).

Expo 2015 a Milano, come sarebbe bello vedere la 'bela Madunina' da vicino. La proposta

Partiamo dal principio. In occasione di Expo, la Veneranda Fabbrica del Duomo ha commissionato alla Fonderia Del Giudice di Nola una copia a grandezza naturale della statua simbolo della città meneghina, la "bela Madunina" dello scultore Giuseppe Perego che dal 1774 domina Milano dalla guglia maggiore del Duomo: l’idea era appunto quella esporre la statua al di fuori della Cattedrale, in piazzetta Reale, così da unire anche visivamente le due Madunine e favorirne da vicino l'osservazione.

Certamente non ha e non avrà alcun senso “piazzare” la statua in un qualsiasi luogo pubblico; puro svilimento.

Perché Palazzo Marino ha dunque scelto di dire no? È una decisione politica “illuminata”? Fatto sta che la copia della Madonnina verrà sistemata all’interno del Duomo, dove la giunta arancione non ha giurisdizione. Ma la ferita culturale rimane, per uno dei simboli più amati della città e che forse unisce di più, richiamando l’identità milanese. Alla vigilia dell’ultimo Conflitto Mondiale la Madonnina fu coperta da un panno per evitare di fornire un facile bersaglio ai cacciabombardieri; ora, alla vigilia di EXPO, i cacciabombardieri sono tutti culturali.  
caricamento in corso...
caricamento in corso...