Milano Street Parade: la città esce quasi indenne

23 giugno 2014 ore 14:37, intelligo
Milano Street Parade: la città esce quasi indenne
È stata dura ma Milano ha resistito e non è caduta dopo l’invasione delle oltre trentamila persone, provenienti da tutta Italia, che hanno partecipato alla seconda edizione di Artes - Musica & Art Street Parade, kermesse nella quale i giovani hanno ballato per 5 chilometri e 9 ore consecutive. "Una giornata di mobilitazione - spiegano gli organizzatori - che risponde alla mancanza di spazi per l’aggregazione e l’intrattenimento a Milano. Ringraziamo le istituzioni che hanno consentito e supportato logisticamente la manifestazione, che si è svolta in maniera regolare e pacifica. Due gli interventi dei soccorsi, di cui uno per una distorsione a una caviglia". Ma nonostante le belle parole degli organizzatori, sembra che non tutti i milanesi abbiano apprezzato: «Ho avuto l'onore di vederla
Milano Street Parade: la città esce quasi indenne
passare sotto casa - commenta Fabrizio che abita lungo il percorso seguito dalla manifestazione - uno spettacolo pietoso». Il giudizio non arriva da uno dei classici vecchi lamentosi, ma da un ragazzo di meno di trenta anni e con la passione per la musica. «Io ho subito preparato un'interrogazione per sapere chi ha autorizzato una manifestazione che ha bloccato mezza città e lasciato ampie tracce di sè - ha raccontato Fabrizio De Pasquale, capogruppo di Forza italia in Consiglio comunale - e vorrei anche sapere chi ha pagato per la pulizia successiva». Intanto gli organizzatori si godono il furore dei numeri della manifestazione: "Milano si proietta, non solo durante l’Expo, in una dimensione europea e internazionale, dove eventi come questi sono diffusi e sviluppati come risorse economiche e sociali per le grandi metropoli", aggiungono gli organizzatori che hanno anche diffuso alcune foto di piazza Leonardo da Vinci “scattate alle ore 10 di domenica mattina, dopo il passaggio dei mezzi di pulizia della strada: ordinata e silenziosa come qualsiasi giorno di giugno, con studenti, bambini e anziani sulle panchine e nel prato”.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...