Terremoto Amatrice, Lombardia in campo per i soccorsi con medici e ruspe

24 agosto 2016 ore 10:54, Americo Mascarucci
Il terremoto che ha colpito il Centro Italia distruggendo il paese di Amatrice nel Lazio in provincia di Rieti ha fatto scattare la rete di solidarietà da parte delle altre regioni.
La macchina dei soccorsi della Lombardia si è messa in moto per intervenire nelle zone colpite dal sisma. 
Sono partite da Milano due sezioni operative più un modulo logistico dei vigili del fuoco: in totale si tratta di quatto squadre, più escavatori, ruspe e altri mezzi per facilitare i soccorsi. La Regione Lombardia ha messo a disposizione tutti gli uomini e i mezzi della colonna mobile regionale della Protezione civile
Partiranno quando ne farà richiesta il dipartimento nazionale. 
"La Regione Lombardia è in contatto con il dipartimento", ha anche scritto su Facebook l'assessore Simona Bordonali. 
Anche il Comune di Milano ha dato immediata disponibilità alla protezione civile nazionale per attivare le forze di polizia locale e protezione civile milanese a sostegno delle attività di soccorso, supporto ed assistenza alle popolazioni colpite dal sisma. Il comando della polizia locale e l'assessora alla Sicurezza, Carmela Rozza, sono in costante contatto con i vertici nazionali.

Terremoto Amatrice, Lombardia in campo per i soccorsi con medici e ruspe
Alla richiesta giunta dalla protezione civile nazionale, Areu (Azienda regionale emergenza urgenza) ha inoltre inviato un elicottero con a bordo un'equipe sanitaria e due unità cinofile. Per ora - fanno sapere da Areu, che lavora a stretto contatto con la protezione civile regionale - non è stato chiesto di avviare una raccolta di sangue e rimangono in standby i 2 mezzi in dotazione per affrontare le grandi emergenze". Pronti però a partire in caso di necessità.


caricamento in corso...
caricamento in corso...