Sabbia bianca e acqua cristallina: le "Maldive di Milano" in VIDEO record

24 luglio 2017 ore 9:26, Micaela Del Monte
"Un luogo pazzesco ad un'ora da Milano". E' questo lo slogan che quattro ragazzi hanno utilizzato per invitare tutti in Val Verzasca, uno splendido canyon che chiamano le "Maldive di Milano" per la sua acqua cristallina. Quest'angolo paradisiaco, che si trova a poca distanza da Locarno, nel Canton Ticino, presenta acque limpide e spiagge cristalline. Per questo motivo il videomaker Marco Capedri, alias Capedit, ha deciso di raccontare l'incredibile scoperta, avvenuta durante una gita, in un filmato poi pubblicato su Facebook. "Con acque cristalline e sabbie dorata", scrive Capedit, che ha trovato in fretta l'analogia con il più noto e gettonato arcipelago dell'Oceano Indiano. Il risultato di quel post? Due milioni e mezzo di visualizzazioni del filmato, sul web, e un'improvvisa processione, durante questi caldi fine settimana estivi, di migliaia di gitanti lombardi, nella Valle Verzasca, non preparata a un tale afflusso di turisti.

Sabbia bianca e acqua cristallina: le 'Maldive di Milano' in VIDEO record
Un successo che si è tradotto anche in un aumento esponenziale dei visitatori di quest'angolo della Svizzera (già da tempo noto agli amanti del trekking e delle escursioni), dove però non tutti sembrano apprezzare l'improvvisa fama. Come riporta il quotidiano "La Repubblica", infatti, tra gli abitanti della zona in tanti si lamentano per via della presunta inciviltà dei nuovi turisti, che parcheggiano le auto e i veicoli in maniera disordinata, girano svestiti per le vie dei paesini che si trovano nella valle e non smaltiscono correttamente i rifiuti.

Critiche alle quali replica il sindaco di uno dei Comuni della valle, Lavertezzo – dove si trova il "Ponte dei salti" immortalato nel video – che sminuisce i disagi e riconosce la pubblicità positiva fatta dal video al territorio, forse non attrezzato adeguatamente per sopportare l'improvvisa notorietà: "C'è sempre molta gente, addirittura dei pullman di gite organizzate, però direi che la situazione è sotto controllo", ha spiegato il primo cittadino Roberto Bacciarini in relazione a quanto sta accadendo negli ultimi fine settimana. Anche Bacciarini, tuttavia, non manca di lanciare un appello al senso civico dei visitatori, affinché parcheggino le proprie vetture in maniera ordinata. Perché il rischio è che, da "Maldive di Milano", la Val Verzasca si possa trasformare in una via del centro del capoluogo lombardo nell'orario di punta.


caricamento in corso...
caricamento in corso...