Altolà del Tar: niente inglese in Politecnico

24 maggio 2013 ore 14:51, intelligo
Altolà del Tar: niente inglese in Politecnico
Il Tar della Lombardia ha accolto il ricordo di un gruppo di docenti: il Politecnico di Milano non potrà usare l’inglese come lingua esclusiva per lezioni ed esami dal 2014, come invece era stato deciso lo scorso anno dal prestigioso ateneo.
Il tribunale amministrativo ha bocciato la svolta anglofona perché «incide in modo esorbitante sulla libertà di insegnamento e sul diritto allo studio». L’obiettivo del Politecnico era quello di darsi un’immagine internazionale, attirando studenti stranieri e formando professionisti pronti a competere sul mercato globale. Ma trecento professori avevano impugnato la decisione di fronte al Tar per bloccare l’avvio del progetto nel 2014. Dal prossimo anno, i corsi delle lauree specialistiche e dei master, si sarebbero dovuti tenere solo in inglese. “Ha vinto la Costituzione”, hanno subito commentato i docenti ribelli. Avrà vinto la Costituzione, ma ha perso la competitività dei professionisti italiani sul mercato internazionale. Di nuovo.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...