Fiamme a Milano, collassato deposito di rifiuti. Via alle precauzioni

25 luglio 2017 ore 11:18, Americo Mascarucci
E' stato quasi del tutto domato l’incendio divampato lunedì in un deposito di rifiuti della zona di Bruzzano, a Milano, ma a non essere domate sono le proteste dei cittadini. Al momento non è dato sapere se l'incendio abbia inquinato l'aria circostante che presenta un odore acre ed è quasi irrespirabile. L'Arpa ha attivato i controlli e le rilevazioni sulla qualità dell'aria per appurare se l'incendio abbia favorito la dispersione nell'ambiente di eventuali sostanze tossiche. Nell'attesa i residenti della zona sono stati invitati a non aprire le finestre a scopo precauzionale.
Fiamme a Milano, collassato deposito di rifiuti. Via alle precauzioni

I RISCHI
Come detto l'incendio è stato quasi del tutto domato ma sarebbe molto ingente la quantità di materiale andato in fumo. Soltanto i residenti di un condominio adiacente la struttura sono stati fatti evacuare dalle abitazioni per prudenza. Nessuna persona è rimasta ferita. Mentre l'Ara sta facendo le rilevazioni sulla qualità dell'aria i responsabili della ditta che gestisce l'impianto hanno tranquillizzato la popolazione smentendo il rischio di sostanze tossiche. Il materiale andato in fumo consisterebbe soltanto in scarti di plastica industriale che non produrrebbero danni alla salute. Ma questo potranno stabilirlo in maniera certa soltanto le autorità sanitarie. E' giallo invece sulle cause del rogo che saranno oggetto di indagine da parte dell'autorità giudiziaria.

LE POLEMICHE
I residenti sono sul piede di guerra perché pare da diverso tempo chiedessero il trasferimento dell'impianto a causa del cattivo odore che da questo si propagava e che interessava, oltre ad abitazioni private, anche una scuola materna ed elementare. Inoltre sembra che già in passato nello stesso impianto si fosse originato un incendio di dimensioni però molto ridotte che aveva messo in forte allarme la popolazione. 
Il Comune di Milano ha precisato che il collocamento dell'impianto nella zona è avvenuto con "il parere contrario del Comune di Milano, motivato dalla vicinanza delle abitazioni e delle scuole, ma purtroppo l’ultima parola è della Regione". Dopo quanto avvenuto c'è da star certi che le polemiche non saranno domate con altrettanta rapidità.

#incendio #milano #rifiuti 



caricamento in corso...
caricamento in corso...