Cordoba provoca la Juventus: "Nel 2006 ha vinto l'Inter, tengo stretto lo scudetto"

26 aprile 2016 ore 17:00, Andrea De Angelis
La Juventus ha appena vinto lo scudetto. Virtualmente lo aveva già conquistato da tempo. Ma che numero è? La domanda può apparire stupida, se non fosse per quel campionato 2005/06 in cui le fu scucito dal petto per le note vicende legate alla giustizia sportiva e consegnato all'Inter. 

La squadra nerazzurra dal canto suo vincerà anche i quattro seguenti, realizzando proprio nel 2007 una striscia di 17 vittorie consecutive da record. Insomma, questa è la storia. Ma perché ricordare quanto accaduto dieci anni fa proprio adesso? Non certo per gettare fango sulla squadra bianconera che ha vinto, anzi dominato gli ultimi cinque campionati. Prima con Conte, poi con Allegri la sinfonia è stata la stessa. Perché la squadra di Allegri quest'anno non solo ha meritato di vincere il titolo, ma lo ha fatto nel modo più incredibile. Partenza a dir poco sbagliata, con appena dodici punti conquistati in mezzo girone di andata. Poi la rabbia di Buffon che, dopo il ko esterno con il Sassuolo, rimproverò i suoi. Quei compagni con i quali aveva vinto quattro scudetti e che ora sembravano incapaci di chiudere almeno sul podio. Da lì è cambiato tutto, basti pensare che il capitano nel girone di ritorno ha dovuto raccogliere la palla in fondo alla rete solo tre volte (l'ultima due giorni fa, contro la Fiorentina). Il quinto scudetto consecutivo, che eguaglia il record di oltre otto decenni fa, è strameritato. Non sono stati gli arbitri, né la fortuna a consegnarlo agli Agnelli. 

Cordoba provoca la Juventus: 'Nel 2006 ha vinto l'Inter, tengo stretto lo scudetto'
Detto questo, è Cordoba ora a "provocare" i bianconeri. Parla di "onestà" l'ex difensore nerazzurro, tra gli artefici dei successi interisti della seconda metà del primo decennio del XXI secolo. Con Mourinho in panchina e lui titolare inamovibile dietro fu dominio, o quasi, per tanti anni (e, a differenza della Juventus, si vinse anche in Europa). 
Proprio oggi Cordoba parla di quel campionato, che giudica a Tiki Taka giudica allo stesso modo degli altri: "Quello lo sento mio e me lo tengo stretto, arriviamo terzi e totalmente onesti. La giustizia ha detto questo e per me va bene così". Parole che hanno creato una sorta di polemica con il tifoso juventino Giampiero Mughini, anche se poi Cordoba ha dato tutti i meriti alla Juventus attuale: "Tanto di cappello a questa squadra che ha fatto una striscia incredibile, godetevi questi cinque titoli e stop. Conte e Allegri? Non so chi sia meglio: Antonio è partito da zero, Massimiliano è stato bravissimo a rimontare".
caricamento in corso...
caricamento in corso...