Le periferie come laboratorio per una nuova politica

27 novembre 2015 ore 16:33, Americo Mascarucci
Le periferie come laboratorio per una nuova politica
Riparte dalle periferie la sfida per la rinascita di Milano. 
Basta dunque ideologie, ma analisi serie e ponderate sui veri problemi del Capoluogo lombardo. 
Le periferie come degrado, le periferie come immigrazione, le periferie come criminalità, ma anche le periferie come modello di sviluppo della Milano del futuro. Le periferie, con i loro problemi e le soluzioni da realizzare, diventano il volano per una rinascita morale, politica, culturale e sociale. 
Con questo spirito l’associazione “Siamo Milanesi” (www.siamomilanesi.it) ha indetto per domani, 28 novembre, al Palazzo delle Stelline in Corso Magenta 61 il convegno  “Ripartiamo dalle Periferie” moderato dal giornalista di Retequattro Paolo del Debbio  che vedrà nelle vesti di relatori: Emanuele Fiano del Partito Democratico, Ignazio La Russa di Fratelli d’Italia, Gianfranco Librandi di Scelta Civica, Maurizio Lupi del Nuovo centrodestra, Matteo Salvini della Lega Nord e Laura Ravetto di Forza Italia. 
Le periferie ci segnalano  un disagio sociale – spiegano in una nota gli organizzatori dell’iniziativa – sono le parti più ferite della città. Ripartiamo dalle periferie per ricostruire una Milano forte e attenta ai bisogni dei cittadini e al loro futuro”. 
Durante il dibattito verranno proiettati filmati realizzati da IntelligoTv sul degrado delle periferie milanesi. 
I lavori inizieranno alle 9,30 con ingresso libero. Seguirà al termine un buffet.

caricamento in corso...
caricamento in corso...