Tbc. Torna l'incubo. Nuovi casi a Milano

28 ottobre 2013 ore 15:36, intelligo
di Micaela Del Monte.
Tbc. Torna l'incubo. Nuovi casi a Milano
È allarme Tbc a Milano.
Due studenti della facoltà di Scienze politiche dell'Università statale di Milano e altri due in una scuola media, in via Padova, sono finiti in ospedale dove hanno scoperto di essere affetti da tubercolosi. Altri dieci studenti sono risultati positivi al test e sono stati sottoposti a profilassi a base di antibiotici per evitare lo sviluppo della malattia. «Abbiamo effettuato complessivamente più di 400 test, coinvolgendo le persone che hanno avuto contatti diretti o indiretti con questi studenti — spiega Giorgio Ciconali, il responsabile dell’igiene e prevenzione all’Asl di Milano — I controlli sono ancora in corso ed è probabile che sottoporremo a verifiche molti altri studenti. La Tbc rappresenta una nuova emergenza sanitaria e quando si verificano casi come questi, l’arma più efficace che abbiamo è quella di fare controlli a tappeto per intercettare tutti coloro che sono stati contagiati e sottoporli a cure tempestive». A Milano solo nel 2012 ci sono stati più di 400 casi di Tbc. Dati al di sopra della media nazionale che preoccupano. «Sono fondamentali l'educazione sanitaria e l'informazione, e i finanziamenti ai servizi che si occupano di Tbc devono essere adeguati». Queste sono le parole di Giorgio Besozzi, il presidente di “Stop Tb Italia” e medico di spicco di Villa Marelli, che invita tutti all'allerta. Educazione e informazione: sono le parole chiave per la lotta a questa malattia.  Le epidemie nelle scuole dimostrano come questa malattia non debba essere sottovalutata, anzi, deve essere affrontata con ogni mezzo.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...