Milano capitale italiana di Scientology, la Chiesa che piace (anche) ai vip americani

29 ottobre 2015, Andrea De Angelis
Milano capitale italiana di Scientology, la Chiesa che piace (anche) ai vip americani
Non sono pochi i volti di coloro sono rimasti stupiti nell'apprendere l'inaugurazione della nuova sede. Non tanto per la bontà dell'opera (ci asteniamo qui dal formulare giudizi più o meno positivi), ma per l'assenza di pubblicità durante la costruzione della stessa. 
Così Milano si appresta a diventare, da sabato, capitale italiana di Scientology. Nel senso che proprio nel capoluogo lombardo sorgerà la sede italiana più grande. 

I lavori per la nuova sede si sono svolti in pochi mesi senza alcuna pubblicità, al punto che anche molti abitanti della zona hanno capito cosa si celasse dietro il cantiere solo quando alcuni giorni fa è comparsa sull'edificio l'insegna 'Chiesa di Scientology'. Un evento tenuto in gran riserbo e in forma privata quello con cui la 'Chiesa di Scientology' inaugurerà sabato la nuova sede di Milano, la più grande d'Italia.
La sede è stata ricavata da un ex edificio della Philips, in viale Fulvio Testi, al confine con Sesto San Giovanni. All'inaugurazione, come riporta Repubblica.it, dovrebbero partecipare diversi personaggi legati all'organizzazione americana che diffonde le pratiche ideate da Lee Ron Hubbard, spesso al centro di polemiche e che ufficialmente si definisce 'una religione nel suo senso più elevato, poiché aiuta a portare l'uomo a una totale libertà e verità'. 

Il nuovo tempio, che ha una dimensione di circa diecimila metri quadrati, si svilupperà su ben cinque piani. Tra i volti più noti di Scientology c'è sicuramente quello di Tom Cruise, ma non è di certo l'unico. Come riporta DireDonna, tra gli altri, ci sono anche John Travolta, Kirstie Allen (che ha più volte ringraziato Scientology per i suoi insegnamenti), Lisa Marie Presley, Pricilla Presley e Juliette Lewis. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...