Il tunnel di Monza piace proprio a tutti

03 aprile 2013 ore 18:34, Marta Moriconi
Il tunnel di Monza piace proprio a tutti
Il ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera, che oggi ha rinviato con il ministro dell’economia Vittorio Grilli il Cdm sul Ddl sblocca-debiti, ha scritto una lettera indirizzata al sindaco di Monza e alle istituzioni regionali in occasione dell'apertura al traffico della tunnel di Monza per « testimoniare tutta la soddisfazione».
Una galleria che potenzia « sensibilmente i collegamenti  e migliora la qualità della vita per centinaia di migliaia di cittadini e imprese». Soddisfatto di aver mantenuto l’impegno ha anche azzardato un complimento alla Regione Lombardia «fondamentale per il rilancio del nostro Paese». Intanto, si sa, con l’infrastruttura verranno sicuramente e  drasticamente ridotti i tempi di percorrenza e l'inquinamento acustico e ambientale, anche grazie alla realizzazione in superficie di piste ciclabili e di verde. E Raffaele Cattaneo, ex assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, oggi presidente del Consiglio Regionale, ha spiegato la storia del cantiere riconoscendo il ruolo importante di Anas e degli Enti Locali. Contento il presidente della regione lombarda, Roberto Maroni, che si gode il suo primo risultato (si fa per dire perché comunque l’opera è iniziata prima dell’attuale legislatura)ma che non ‘saziato’ dei frutti altrui, ha alzato il tiro pubblicizzandosi un po’: «Una delle priorità del mio programma è rappresentato proprio dagli investimenti in infrastrutture». Il neogovernatore ha poi fatto riferimento a quelle, che per lui, sono le opere più strategiche per il futuro anche di Expo: Tem, Brebemi e Pedemontana. «Dovranno essere completate rapidamente. Non solo in vista di Expo, ma perché  è giusto che lo siano». E ora che Maroni ha assicurato che si impegnerà personalmente, arriverà Striscia La Notizia a sciogliere poi il nodo e a fare le dovute verifiche
caricamento in corso...
caricamento in corso...