Serie A, Inter-Sampdoria: dove vederla, quote, pronostico e formazioni

03 aprile 2017 ore 15:08, Micaela Del Monte
La 30esima giornata di Serie A si chiuderà questa sera con il posticipo tra Inter e Sampdoria. I nerazzurri dovranno approfittare della sconfitta del Milan per allungare ancora le distanze ed avvicinarsi ancora un po' alle zone della classifica valide per la qualificazione all'Europa League e mantenere la scia dell'Atalanta (la vittoria contro i blucerchiati infatti permetterebbe alla squadra di Stefano Pioli di portarsi a pari punti con gli altri nerazzurri). La Samp invece non ha più molto da chiedere a questo campionato, forte di 41 punti e del 10° posto in classifica che la rende sicura della salvezza, visto anche che le ultime quattro della classe non sembrano poter mettere in pericolo le altre avversarie. 

Serie A, Inter-Sampdoria: dove vederla, quote, pronostico e formazioni
STATISTICHE OPTA
Inter e Sampdoria si affrontano per la quinta volta in Serie A alla 30ª giornata, la prima dal maggio 1997: due vittorie nerazzurre e due pareggi finora. L’Inter non perde a San Siro contro la Samp da 14 incroci di campionato, nove vittorie e cinque pareggi. Quella nerazzurra è la squadra contro cui i liguri hanno perso più partite (63) e subito più reti (213) nella massima serie. Solo Atalanta e Lazio hanno un saldo punti migliore della Samp (+9) rispetto alle 29 giornate dello scorso campionato. Le ultime quattro partite dell’Inter in campionato hanno prodotto in media 5.5 reti a partita: sette i gol subiti in questo parziale, dopo una striscia di 10 giornate in cui i nerazzurri ne avevano concessi appena tre. Sono solo sei i giocatori blucerchiati ad aver trovato il gol in questo campionato, meno di ogni altra squadra. Solo il Torino (16) ha segnato più gol dell’Inter (14) con un cross – chiude questa speciale classifica proprio la Sampdoria (4), che è la squadra con la più bassa percentuale di cross riusciti (18%, inclusi corner). Mauro Icardi, ex della sfida, ha segnato un gol in entrambe le sfide di A contro la Sampdoria al Meazza – l’argentino è quello che ha segnato più reti in casa in questo campionato, 15 (su 20 totali). Sono tre i gol segnati da Fabio Quagliarella all’Inter in 20 sfide di Serie A - due di questi li ha firmati negli ultimi due incroci: febbraio e ottobre 2016. Il primo gol in Serie A di Ivan Perisic è giunto nell’ottobre 2015 in Sampdoria-Inter 1-1, match in cui subì la prima ammonizione nel massimo campionato.

FORMAZIONI
Nelle ultime sedute di allenamento Pioli ha provato in più occasioni Brozovic al fianco di Gagliardini e Joao Mario nei tre alle spalle di Icardi, alla fine il tecnico dovrebbe optare per una difesa a quattro con D'Ambrosio (reduce dall'esordio in Nazionale) insieme ad Ansaldi sulle fasce e la coppia sudamericana Medel-Miranda al centro; davanti la cerniera di centrocampo dovrebbe essere composta da Gaglairdini - altro giocatore lanciato da Ventura nella partita contro l’Olanda - insieme a Kondogbia, che ha trovato il gol dell'ultima partita a Torino contro la squadra di Mihajlovic. Davanti a loro due, reparto offensivo composto da Candreva, Joao Mario (preferito dunque a Banega) e Perisic. Unica punta il grande ex Mauro Icardi, che vuole continuare a migliorare il suo rendimento nella classifica dei marcatori. Sono attualmente 20 le reti segnate fino a ora dall’argentino, tre in meno di Belotti e Dzeko.

Giampaolo ritrova Viviano in porta e conferma una 4-3-1-2 con la difesa composta da Sala, Silvestre (anche lui ex), Skriniar e Regini. A centrocampo presenti Berretto, Torre e Linetty. Il ballottaggio principale è sulla trequarti dove Alvarez - nerazzurro dal 2011 al 2014 - sembra in vantaggio su Bruno Fernandes e Praet; quest’ultimo potrebbe anche essere un’alternativa a Linetty come mezz’ala. Senza Muriel, infortunatosi con la sua Colombia e alle prese con il programma di recupero, i blucerchiati davanti si affideranno a Quagliarella (che in settimana ha lavorato a parte ma che è completamente recuperato) e a Schick: quest'ultimo sarà osservato speciale anche in tema mercato e Giampaolo si è convinto a concedergli una maglia da titolare dopo le tante occasioni avute solo a partita in corso. La speranza del tecnico della formazione ligure - come ha lui stesso detto in conferenza stampa - è che Schick possa trovare le giuste motivazioni sin da subito ed essere decisivo come quando entra dalla panchina.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Medel, Miranda, Ansaldi; Gagliardini, Kondogbia; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi. All. Pioli

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Linetty; Alvarez; Quagliarella, Schick. All. Giampaolo

DOVE VEDERLA
Inter-Sampdoria andrà in diretta tv e streaming lunedì 3 aprile dallo stadio San Siro a partire dalle 20.45 su Sky e Mediaset Premium. Il match verrà trasmesso in diretta tv sui canali Sky Sport 1 HD, Sky Calcio 1 HD, Premium Calcio e Premium Calcio HD. Lo streaming invece sarà possibile seguirlo su Sky Go e Premium Play.

QUOTE E PRONOSTICO
Inter favoritissima su bet365 a 1,33. Il pareggio vale 5,50 mentre 8,50 è la quota degli ospiti. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...