Roma non è la Capitale delle multe, battuta da Milano e poi Firenze

03 marzo 2015 ore 16:17, intelligo
Roma non è la Capitale delle multe, battuta da Milano e poi Firenze
La Capitale delle multe è Milano secondo uno studio del Sole 24 Ore. Roma non gareggia neanche perché le sanzioni sì sono aumentate in tutte le città, + 6,2 percento rispetto all'anno scorso, ma è Firenze a ricevere la medaglia d'argento. Insomma, Roma non capeggia, e i romani ne saranno soddisfatti questa volta. E la politica che fa? E' il Corriere della Sera Milano che avverte che da Palazzo Marino poche parole sono trapelate: se è vero che sono costate 3,3 milioni le multe nel 2014, il 60 per cento delle sanzioni è ricaduto sui non milanesi. E che dire degli incidenti calati del 27 per cento? Una difesa che lascia un po' a desiderare e che non spegnerà quelle polemiche che si erano accese per gli autovelox che se da un lato "frenano" le macchine evitando incidenti, dall'altro puniscono salatamente l'automobilista in errore. E se si pensa, come ha tuonato Fratelli d'Italia, che Granelli richiamò i vigili di quartiere a occuparsi di sicurezza dei cittadini la polemica politica è servita. Idem per Forza Italia che si lancia in un'arringa anti-multe. Contro tutti il capogruppo di Sel Mirko Mazzali che attacca: Le sanzioni? "Sono aumentate la colpa non è di chi viola le norme, ma di chi le fa applicare". Una logica ferrea, ma per i milanesi troppo ferrea? (m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...