A Milano arrivano i black bloc al grido di "io non lavoro gratis per Expo"

30 aprile 2015, intelligo
A Milano arrivano i black bloc al grido di 'io non lavoro gratis per Expo'
Alla fine sono arrivati. Black bloc all’Expo. A Milano la tensione sale. E’ da poco partito il corteo degli studenti che dicono no all’esposizione universale che apre i battenti domani.

Ma tra di loro ci sono anche i black bloc secondo quando segnalato dagli investigatori: alcuni manifestanti infatti, indossano occhiali e cappucci neri e si stanno muovendo sotto un telo in mezzo alla folla che partecipa alla contestazione. Sarebbero stati loro gli autori della scritta #1m no expo impressa sull’asfalto dell’ingresso all’Expo Gate. Alcuni manifestanti hanno accesso dei fumogeni e la statua di largo Cairoli è stata coperta con una bandiera e ci sono un gruppo di giovani col volto travisato da sciarpe che è stato visto imbrattare le vetrine di banche e le facciate di enti pubblici. 

Nel corteo ci sono anche numeri antagonisti vestiti di nero, anche loro con il volto coperto coi cappucci delle felpe e anche dai caschi. Stanno sfilando nella parte finale del corteo e con loro avrebbero anche estintori con all’interno della vernice al posto della schiuma. 

Il corteo attraverserà via Broletto fino a porta Venezia. Gli slogan e gli striscioni che vengono mostrati dai manifestanti sono: “Contro expo e austerità autogestione nelle strade”; “Io non lavoro gratis per expo”. Per ora, ci sono due furgoni che sfilano nel corteo, e in quello di testa ci sono decorazioni con finte confezioni di patatine fritte MacDonalds, ma c’è anche chi indossa abiti  che richiamano le grandi multinazionali come Coca Cola.

Nel frattempo un paio di giovani sono saliti sulla struttura dell'Expo Gate e hanno issato uno striscione con la scritta “grande evento uguale grande bufala. No Expo: un altro mondo è possibile”.

Sul fronte delle indagini, dopo i fermi dei giorni scorsi, i giudici del Tribunale di Milano hanno convalidato l’espulsione dall’Italia di tre  tedeschi indagati per detenzione di oggetti atti a offendere e invasione di terreni ed edifici. 

LuBi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...