Una Milano da Boss: niente orario limite per il concerto e bus gratuiti

30 giugno 2016 ore 23:59, Andrea Barcariol
Che nei concerti non sia uno che si risparmia è cosa nota. Con Bruce Springsteen quasi sempre si va oltre le tre ore di musica trascinati dall'energia e dalla vitalità del boss, una delle icone del rock che sembra aver fatto un patto con il diavolo. Impossibile dargli 67 anni vedendolo saltare sul palco davanti a una folla sempre entusiasta. Anche per questo il ritorno a San Siro è molto atteso, dove Bruce si esiberà domenica e martedì a 31 anni di distanza dal suo primo concerto italiano, sempre a Milano.  Quest'anno niente limite di mezzanotte, Springsteen potrà suonare oltre le ore 24. Lo ha ha fatto sapere Claudio Trotta, patron della Barley Arts, la società che ha organizzato l'ennesimo ritorno del rocker americano: «Avendo deciso Barley Arts di pagare un euro per pagante al Comune di Milano con Bruce a San Siro il concerto potrà finire entro le 0.30». In scaletta più di una trentina di canzoni per quasi tre ore e mezzo di musica che raccontano un'America di provincia, quella degli operai e della classe media, delle vittime della crisi economica, della discriminazione e dei pestaggi della polizia.

Una Milano da Boss: niente orario limite per il concerto e bus gratuiti
Al centro del tour 2016, l'esecuzione integrale dello storico album The River, sulla scia della pubblicazione del cofanetto The Ties That Baind: The River Collection, riedizione speciale del disco uscito nel 1980, uno dei più amati dagli springsteeniani doc.
Dopo le 20 canzoni di The River ci sarà però spazio anche per il cosiddetto «il concerto dopo il concerto», ovvero le hit che il pubblico conosce e vuole sentire sempre dal Boss e dalla sua cricca composta da Garry Tallent al basso, Max Weinberg alla batteria, Nils Lofgren, Steven Van Zandt e la moglie Patti Scialfa alle chitarre e Roy Bittan alle tastiere.
Per favorire gli spostamenti dei numerosi fan pronti ad accorrere allo Stadio San Siro per sentir suonare il proprio idolo, Atm e il Comune di Milano hanno predisposto una sezione di ticket speciali da ritirare presso i distributori automatici del vettore. La promozione è rivolta a tutti coloro che siano già in possesso di un biglietto per il concerto. Tutti i possessori del ticket d’ingresso allo Stadio San Siro avranno diritto a un biglietto giornaliero per viaggiare sull’intera linea ATM per la giornata di domenica 3 o per quella di martedì 5 luglio. Si replica nella capitale il 16 luglio, in una location d'eccezione: il Circo Massimo. Questa volta però nelle casse disastrate del Comune di Roma entreranno circa 200 mila euro per l'occupazione del suolo pubblico. Ben altra cifra rispetto agli 8 mila euro pagati dai Rolling Stones nel 2014 che scatenarono la polemica politica.


caricamento in corso...
caricamento in corso...