Milan, per il terzo posto Fabregas con Bonaventura

31 ottobre 2016 ore 16:36, Andrea De Angelis
Il Milan vince, soprattutto in casa. Per convincere ci vuole ancora un po' di tempo, anche se l'essere riusciti a tenere nuovamente inviolata la porta di Donnarumma (cosa che lo scorso anno non accadeva praticamente mai) è sicuramente un buon segnale. 

Montella si lecca i baffi nel leggere la classifica: rossoneri terzi, a un solo punto dalla Roma e davanti al Napoli. Se lo scudetto resta un miraggio, il terzo posto inizia invece a poter essere un obiettivo della squadra lombarda. Anche e soprattutto perché, a differenza di compagini quali Napoli, Inter e Fiorentina (nonché la Roma), Bacca e compagni non dovranno disputare gare in Europa, potendosi così concentrare esclusivamente sul campionato. 
Vantaggio non da poco per riuscire a centrare l'obiettivo minimo di inizio stagione: tornare in Europa. Farlo dalla porta principale sarebbe un grande obiettivo, ma per riuscirci occorrono anche giocatori esperti.

Milan, per il terzo posto Fabregas con Bonaventura

Montolivo è ai box per un terribile infortunio che, di fatto, ne ha compromesso l'intera stagione. Locatelli è una grandissima promessa
 del calcio italiano, ma affidargli le chiavi del centrocampo rossonero a soli 18 anni sembra a molti (compreso forse Montella) un azzardo eccessivo. 

Cesc Fabregas è il giocatore individuato per sostituire l'azzurro. Esperienza da vendere a livello internazionale, sarebbe alla prima esperienza in Italia avendo giocato in carriera solo in tre squadre: Arsenal, Barcellona e Chelsea. Lo spagnolo è rientrato pienamente in orbita rossonera.L’ex-Barca è il colpaccio messo nel mirino da Fassone e Mirabelli per gennaio: sarebbe il modo migliore per presentarsi ai nuovi tifosi...
caricamento in corso...
caricamento in corso...