Scola come Ratzinger: e i grillini attaccano pure la Chiesa...

04 febbraio 2014 ore 13:18, Andrea De Angelis
Scola come Ratzinger: e i grillini attaccano pure la Chiesa...
La situazione ricorda tanto quanto accaduto nel 2008 a Roma, all'Università La Sapienza, quando Benedetto XVI dovette, di fatto, annullare la visita all'ateneo perché contestata da vari gruppi studenteschi. Oggi, come allora, nel nome di una laicità dello Stato che dimentica le sue radici e il ruolo della Chiesa in Italia, a Milano va in scena il bis con quello che, da molti, era visto come il naturale successore di Ratzinger. Il cardinale Angelo Scola, arcivescovo del capoluogo lombardo, si è recato questa mattina in visita presso l'Aula del Consiglio regionale per tenere un discorso. Applausi al suo ingresso, ma non da parte dei nove consiglieri grillini che, in segno di protesta, hanno abbandonato l'Aula.
Scola come Ratzinger: e i grillini attaccano pure la Chiesa...
Scola come Ratzinger: e i grillini attaccano pure la Chiesa...
I pentastellati hanno stretto al braccio un fazzoletto bianco, rivendicando la natura laica della sede. Raffaele Cattaneo, presidente dell'Assemblea, nel saluto iniziale ha voluto tranquillizzare i colleghi consiglieri: "Questa è e resta una sede laica". La protesta, comunque, non è stata interrotta.L'intervento di Scola ha avuto come argomento centrale l'immigrazione. Ecco le parole del cardinale:
"C'è una contraddizione tra la capacità di aprirsi a mercati lontani anche dal punto di vista culturale e l'incapacità di affrontare equilibrate politiche di integrazionedobbiamo tradurre questo percorso di meticciato di civiltà in una possibilità effettiva"
 
caricamento in corso...
caricamento in corso...