Renzi-Cuperlo, battaglia finale a colpi di … ghiaccio

05 dicembre 2013 ore 18:27, intelligo
Renzi-Cuperlo, battaglia finale a colpi di … ghiaccio
Querelle di ghiaccio. Ghiaccio bollente a giudicare dai colpi incrociati tra supporters di Matteo Renzi e Gianni Cuperlo
. Alla vigilia delle primarie Pd Renzi e Cuperlo se le suonano anche in cima alle vette innevate. E’ il caso che tiene banco in Lombardia e racconta dell’idea dei fans renziani di allestire una statua di ghiaccio raffigurante il sindaco-rottamatore a pochi passi da un igloo che avrebbe dovuto fare da location al seggio dem delle primarie in quel della Valcamonica: ghiacciaio del Presena. Apriti cielo… si sono mosse all’istante le truppe cuperliane contestando idea e, ovviamente soggetto. Al punto da denunciare il tutto alla commissione di garanzia del partito sostenendo che il monumento a Renzi violerebbe il principio di terzietà del seggio elettorale. Protesta seguita da regolare ricorso. Alla fine è arrivato pure il “verdetto” dei probiviri della federazione Pd che hanno suggerito al responsabile dem di Brescia – autore della singolare iniziativa – due opzioni: o spostare la statua di Renzi ad almeno trecento metri dal seggio, oppure garantire la par condicio con relativa statua dedicata a Gianni Cuperlo. Fratelli coltelli, ghiaccio bollente.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...