Rugby: una nuova passione per i piccoli milanesi

05 settembre 2014 ore 11:33, Vanessa Dal Cero

Le scuole stanno per iniziare e tra libri, cartelle e astucci (chi più ne ha più ne metta), per molte famiglie è anche il momento di scegliere lo sport per i figli.

Costi e tempi liberi permettendo, visto che in media ragazzi e ragazze hanno già le giornate assai piene con corsi di musica, religione e lingua straniera. E senza dimenticare la fatica della lotta quotidiana, che a volte rende anche i più piccoli spostamenti familiari vere e proprie battaglie nel traffico, con tate e perlopiù nonni al seguito della spedizione.

Rugby: una nuova passione per i piccoli milanesi
?Sarà allora perché aiuta a sviluppare la virtù della fortezza, tanto necessaria di questi tempi, che a Milano si registra un notevole interesse per il rugby (Minirugby per i più piccoli). I papà ne sembrano ovviamente entusiasti, al pensiero di crescere un altro macho in famiglia, le mamme forse all’inizio manifestano più preoccupazioni per le botte ma poi, pare, si convincono. Magari decidono di mandarci pure le figlie, perché il rugby, oggi, non è più solo un sport maschile. Fatto sta che si moltiplicano le iniziative rugbistiche nelle migliori strutture sportive cittadine, alcuni corsi al Vigorelli e all'Arena civica già registrano l’overbooking. Impegno, determinazione, gioco di squadra, disciplina e, naturalmente, tanto divertimento. Sono questi gli ingredienti che piacciono di più del rugby. E forse anche un ambiente con meno pressioni e false ambizioni, soprattutto da parte di quei genitori alla ricerca del campioncino che “neanche uno su mille ce le fa”, impegnati a trasformare partite tra pulcini in zuffe iper competitive con tanto di insulti e voli di stracci. Dove nessuno sa perdere... e poi ci si lamenta di quello che accade negli stadi italiani. Bella dunque questa passione per il rugby, se è vero che aiuta a crescere e sviluppare le virtù umane. Basta ricordarsi che anche i piccoli giocano quando fa freddo o piove (o tutte due insieme), allora oltre ai paradenti è bene avere anche qualche maglione di lana per gli allenamenti più duri.  
caricamento in corso...
caricamento in corso...