La top five dei migliori spender a Milano: turisti made in Usa meglio dei giapponesi

06 agosto 2015, Marta Moriconi
Chi l'avrebbe mai detto... dimenticatevi tutti quegli arabi nelle vie della moda, quei giapponesi pieni di buste, e i russi innamorati delle vetrine, nella lista dei più spendaccioni a Milano sono finiti gli americani.

Innanzitutto il 13,5% dei visitatori stranieri in Italia ha speso a Milano nel bimestre. Nel bimestre maggio-giugno il capoluogo lombardo, stando ai dati Visa Europe a Milano nei primi due mesi di Expo 2015, riportano volumi record. 

Ma in tutta Italia, la spesa nel periodo raggiunge un totale di 1,4 miliardi di euro, con maggio che segna un + 19% rispetto a maggio 2014. 

Nel bimestre Milano ha contribuito con una quota del 13,5% sulla spesa totale dei visitatori stranieri in Italia. 

189,7 milioni di euro è la spesa dei consumatori esteri, in crescita del 28,6% rispetto a maggio-giugno 2014. 

Vincono poi gli Usa, l'Uk, Francia, Russia e Cina come migliori "acquirenti". Infatti sono nella top five dei big spender a Milano, con volumi pari a 84 milioni di euro.

Gli americani Usa possono vantare 19 milioni di euro nel capoluogo lombardo (+47,6% anno su anno), gli Uk spendono a Milano l’82,8%. 

La Cina si difende bene, rispetto all'incremento ha portato a casa un record, con un +166% nel 2015 fino a ora. 
Russi e svizzeri sono buoni spender ma non da guinness.

Ovviamente l'interesse di questi top five riguarda il settore moda e abbigliamento, al primo posto nella spesa dei visitatori stranieri con 32,8 milioni di euro (+16% anno su anno). 

Anche gli alberghi e le strutture ricettive registrano una buona spesa: nel bimestre maggio-giugno di 29,4 milioni, in crescita del +39,5% rispetto al 2014. 


caricamento in corso...
caricamento in corso...