Spostate le sale parto del San Raffaele: in arrivo duemila milanesi in più all'anno

06 febbraio 2015 ore 12:29, Vanessa Dal Cero
Le donne milanesi in attesa ne saranno certamente contente: le sale parto dell'ospedale San Raffaele di Milano sono state infatti trasferite dal territorio del Comune di Segrate a quello di Milano!

Sì perché il confine tra i due comuni taglia a metà l’ospedale di Via Olgettina e fino ad oggi i bimbi nascevano a Segrate. Un tormento, pare, davvero insostenibile per molte mamme baùscia che quando scoprivano la cosa magari decidevano all'ultimo di partorire in un altro ospedale. Ma finalmente grazie al trasferimento delle sale parto nel Padiglione Diamante, questo mercoledì sono nati i primi bimbi milanesi del San Raffaele! Che avranno il tanto agognato F205 nel codice fiscale, segno distintivo irrinunciabile che certifica la nascita a Milano Milano, un vanto, una prova tangibile per un milanese doc.

Spostate le sale parto del San Raffaele: in arrivo duemila milanesi in più all'anno
Al di là delle ironie, se le sale parto sono state trasferite evidentemente qualche ragione (senza nulla togliere ai segratesi) ci sarà. Perfino moltissime future mamme che in realtà abitano fuori Milano scelgono di partorire in città, creando così molto spesso affollamento e rimbalzi dall'ospedale di zona per molte milanesi che vengono trasferite in altre strutture, per sale parto o camere full. Sicuramente per le statistiche da oggi in poi nasceranno duemila milanesi in più all'anno... e ora che Milano conta un ospedale in più sul suo territorio magari caleranno anche gli “inutili” spostamenti per un F205 sul codice fiscale!  
caricamento in corso...
caricamento in corso...