Pet Therapy: al Fatebenefratelli i bambini si curano con i cani

06 luglio 2015, Micaela Del Monte
Pet Therapy: al Fatebenefratelli i bambini si curano con i cani
Un corsia con i propri amici a quattro zampe, così i bambini potranno curarsi con il sorriso al Fatebenefratelli di Milano.

Il tutto grazie all'iniziativa "Ci vuole un amico", nata proprio per consentire ai pazienti ricoverati nel reparto pediatrico dell'ospedale milanese di avere uno spazio per interagire con i propri animali domestici e di usufruire, in convenzione con Frida's Friends onlus, di un servizio di pet therapy.

L'ospedale metterà infatti a disposizione dei piccoli pazienti un'area riservata recintata e attrezzata, di 6 metri per 2, con tappeto di erba artificiale lavabile, mangiatoia in acciaio per cibo ed acqua, doccetta per la pulizia, paletta e contenitore per le deiezioni. Il progetto è stato varato nel rispetto del provvedimento approvato dal consiglio regionale lo scorso febbraio e che segue l’accordo tra ministero della Salute e Regioni in materia di benessere degli animali: le Regioni sono infatti chiamate a promuovere il contatto delle persone con gli animali da compagnia, rendendo tutti i luoghi pubblici accessibili anche per gli animali domestici.  

Allontanarsi da casa per un bambino, specialmente poi per doversi curare in un ospedale, è sempre traumatico. Quello della pet therapy diventa dunque un modo per alleviale le paure e le ansie dei piccoli che sono costretti a passare il proprio tempo in corsia e non in un parco con il proprio amico a quattro zampe.

Il Prof. Luca Bernanrdo, direttore del Dipartimento Materno Infantile dell'Ospedale Fatebenefratelli e promotore del progetto, ha sottolineato: "Questo è un ulteriore passo avanti, a dimostrazione che sanità significa qualità ed attenzione alla persona e alle sue esigenze. I nostri pazienti arrivano non solo da Milano o dalla Lombardia ma da tutta Italia e perfino dall'Europa. Portare i propri animali in ospedale vuol dire evitare che il legame affettivo si interrompa con la terapia o il muro dell'ospedale. Grazie alla collaborazione con l'associazione frida's friends metteremo in campo dei progetti di pet therapy per i pazienti che hanno problemi comportamentali e neurologici".

Fuori dall'area dedicata, l'accesso ai reparti dell'ospedale resta comunque sbarrato agli animali a causa delle allergie di cui potrebbero soffrire altri pazienti, ma il Fatebenefratelli di Milano ha già trovato dei validi sostituti: 7 cani robot 'intelligenti', che a breve dovrebbero diventare 10. 
"Una splendida idea, un vero regalo per tutti i piccoli malati del Fatebenefratelli", ha commentato Michela Vittoria Brambilla, presidente della commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza, che ha presentato un ddl sulla "Disciplina delle attività e delle terapie assistite dagli animali".
caricamento in corso...
caricamento in corso...