Silvio Berlusconi in ospedale: "Scompenso cardiaco e affanno"

07 giugno 2016 ore 11:37, intelligo
Silvio Berlusconi è stato ricoverato all'ospedale san Raffaele di Milano per uno scompenso cardiaco. Non si conoscono ancora nel dettaglio le condizioni dell'ex presidente del Consiglio e Presidente di Forza Italia. Al momento sarebbe da solo. Appena due giorni fa Berlusconi, accompagnato da Francesca Pascale, si era recato alle urne a Roma.
Secondo le prime voci, tutte da confermare, ci sarebbero dei valori sballati alla base del ricovero, ma anche un po' di affanno. 

"Un episodio di scompenso cardiaco - si legge nella nota dell'ospedale a firma del medico curante dell'ex premier, il professor Alberto Zangrillo - ha reso necessario il ricovero del presidente Silvio Berlusconi presso l'ospedale San Raffaele di Milano. La definizione diagnostica e le strategie terapeutiche saranno affrontate nei prossimi giorni".
Controlli già programmati, spiegano infatti dallo staff del partito, dopo che domenica a Berlusconi erano stati riscontrati problemi al cuore. Per questo si era deciso per un ricovero di qualche giorno per procedere a tutti gli accertamenti del caso. Per il momento non sono previsti interventi chirurgici, ma solo un ricovero a scopo precauzionale.

Silvio Berlusconi in ospedale: 'Scompenso cardiaco e affanno'
Tre mesi fa un precedente in ospedale, seppur per motivi diversi. Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, lo scorso 8 marzo attorno alle 9.30 si era recato all'ospedale San Raffaele di Milano, dove era stato sottoposto in giornata a un intervento di cataratta all'occhio destro. L'operazione era già stata programmata qualche giorno prima, poi l'ex premier l'aveva rinviata per impegni politici a Roma.
Occhiali scuri, circa tre ore dopo l'ingresso all'ospedale, Berlusconi aveva lasciato attorno a mezzogiorno la struttura in ottima forma.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...