Inter, Crotone medicina perfetta. Ora tocca a Pioli

07 novembre 2016 ore 11:37, Micaela Del Monte
L'Inter torna alla vittoria e per farlo ci mette esattamente 9 minuti. Nel match tra il Crotone e i nerazzurri sono bastati infatti i minuti finali per portare tre punti nelle casse della squadra di Stefano Vecchi, il tecnico traghettatore che presumibilmente lascerà la squadra oggi stesso. Certo che, nonostante i tre gol e la vittoria, l'Inter non sembra minimamente uscita dalla crisi. Per un tempo e tre quarti infatti i nerazzurri non sono riusciti ad infilare il Crotone che fino alla fine ha retto il confronto impensierendo, seppur completamente in modo sterile, anche Handanovic e co.

Inter, Crotone medicina perfetta. Ora tocca a Pioli
Sterile così come lo è anche l'attacco nerazzurro fino all'83' quando Perisic riesce a finalmente a bucare la difesa calabrese.
Quattro minuti dopo stato Mauro Icardi, sempre contestato dalla sua curva, a raddoppiare grazie ad un calcio di rigore. Cinque minuti dopo, su assist di Eder, ancora il capitano nerazzurro chiude definitivamente i giochi portandosi, tra l'altro, in vetta alla classifica dei capocannonieri della Serie A accanto ad Edin Dzeko. 

Il Corotone era la medicina perfetta in questo momento per l'Inter. L'esonero di De Boer non ha fatto che aggravare ulteriormente la situazione della squadra affidata poi all'ex tecnico della primavera Vecchi. Ora, alla vigilia della pausa per la Nazionale, i nerazzurri potranno tirare un sospiro di sollievo grazie a questi tre punti in attesa che la dirigenza trovi un tecnico che sostituisca il giovane traghettatore. Vecchi, nonostante la sconfitta contro il Southampton in Europa League, è riuscito a tenere a galla la sua squadra evitando di trasformarsi in Caronte e di finire definitivamente all'inferno. 

Nelle prossimo ore intanto il club nerazzurro dovrebbe annunciare anche quello che sarà il tecnico fino alla fine di questo campionato e Pioli sembra sempre più in vantaggio sul resto dei candidati. "La scelta arriverà nelle prossime 48 ore" aveva detto la dirigenza nerazzurra alla vigilia del match contro il Crotone. Ma il dado ormai è tratto e oggi Pioli dovrebbe liberarsi dal contratto che ancora lo lega alla Lazio e subito dopo essere ufficializzato. Negli ultimi giorni, a Milano, ci sono stati una serie di incontri tra i dirigenti e con i tre tecnici in corsa per firmare il nuovo progetto tecnico: ma sono rimasti staccati sia Marcelino che Zola, mentre da questa domenica pomeriggio Stefano Pioli è divenuto il prescelto. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...