Triplice omicidio a Milano: "fine pena mai" per il killer di Quarto Oggiaro

08 luglio 2015, intelligo
Triplice omicidio a Milano: 'fine pena mai' per il killer di Quarto Oggiaro
Uscito di prigione da soli quattro giorni il 27 ottobre 2013 Antonino Benfante uccide Emanuele Tatone e Paolo Simone attirandoli in un campo a nord del quartiere di Quarto Oggiaro, verso Novate Milanese

E soli tre giorni dopo la stessa sorte tocca al fratello di Emanuele, Pasquale, all'uscita di una pizzeria. 

Parliamo dell'omicidio dei fratelli Tatone: ora l'uomo è stato condannato all'ergastolo per il triplice omicidio dei fratelli e dell'autista di uno di loro. 

Così hanno deciso i giudici della Corte d'Assise di Milano come da richiesta avanzata dal pm Laura Pedio. 

Non accolta la richiesta del difensore Corrado Viazzo, che aveva chiesto l'assoluzione, e ora annuncia il ricorso in appello e un esposto al Csm per presunte irregolarità processuali, per l'esclusione di alcuni testimoni della difesa. E per Antonino Benfante sono stati disposti anche tre anni di isolamento diurno.

(m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...