Il regalo di Milano: un tesoro nel Duomo tutto da scoprire

08 novembre 2013 ore 10:25, Vanessa Dal Cero
Il regalo di Milano: un tesoro nel Duomo tutto da scoprire
Milano riparte dalla cultura: ieri ha infatti aperto al pubblico il Grande Museo del Duomo con i suoi "sei secoli di storia illuminata", come ha affermato orgoglioso Pisapia. Con opere che spaziano dal XV secolo alla contemporaneità, il museo costituisce un patrimonio formidabile di memoria storica per la città. Il cuore di Milano spalanca così le sue porte mostrando la struttura complessiva del Museo e dell'archivio della Veneranda Fabbrica della Cattedrale. Una sede rinnovata con pavimenti vecchi di cinque secoli rimessi a nuovo e un'esposizione di quasi sette secoli di storia: dalle magnifiche ed immense statue del'400 all'armatura interna che sosteneva la madonnina simbolo del lavoro di un fabbro del '700, dai quadri agli arazzi e poi ancora vetrate, oltre duecento sculture e più di settecento modelli in gesso. Divisi in 27 sale e tredici aree tematiche, sono tutti tesori inestimabili quelli mostrati nei duemila metri quadri di esposizione, progettati dall'architetto Guido Canalico: impossibile dire quale sia il pezzo più importante. Un museo nato nel 1953 e ora totalmente rimesso a nuovo è un ottimo tassello anche in vista di Expo 2015. Se, come afferma Angelo Caloia - presidente della Veneranda Fabbrica - "il Duomo è stato una globalizzazione ante litteram... scendevano dal nord e dall'est Europa tutti i migliori artisti", la speranza ora è che ritornino da tutto il continente per ammirarne il Museo. Aperto tutti i giorni da martedì a domenica, insieme a Palazzo Reale costituisce un polo di grande attrattiva, pronto ad accogliere visitatori, pellegrini e turisti. Un grande regalo per Milano, un tesoro tutto da scoprire.
caricamento in corso...
caricamento in corso...