La Khat in Italia a chili, è l'ultima droga e sbarca a Malpensa: maxi sequestro

08 ottobre 2015, intelligo
La Khat in Italia a chili, è l'ultima droga e sbarca a Malpensa: maxi sequestro
Khat a chili. Arriva in Italia un’altra tipologia di droga devastante, ribattezzata la “droga dei poveri”. Novecentotrentacinque chilogrammi destinati al mercato italiano sono stati sequestrati all’aeroporto milanese di Malpensa. 

La filiera, ricostruita dagli uomini delle Fiamme Gialle, era questa: i quantitativi arrivavano attraverso spedizioni postali: tra luglio e ottobre nell’Area Cargo dello scalo milanese sono state intercettate e sequestrate più di cento spedizioni provenienti dall’Etiopia, per un totale di 936 chilogrammi. La chiamano “droga dei poveri” per via del costo basso ma resta il fatto che come tutti gli stupefacenti, ha un tasso di pericolosità molto alto per la salute. Viene ricavata dall’essicamento delle foglie di una pianta che nelle confezioni venivano fatte passare per foglie di tè, henné o varie tipologie di spezie.

L’operazione che ha visto impegnate la Guardia di Finanza di Malpensa e gli uomini dell’Agenzia delle Dogane insieme all’Ufficio Sanità Aerea, prende avvio da un’indagine analoga portata avanti a Zurigo dalle autorità doganali. Anche in quel caso, il quantitativo arrivava dall’Africa orientale. 

La pianta le cui foglie vengono essiccate e poi lavorate è il Catha Edulis, molto diffuso nelle zone orientali dell’Africa orientale ma è altrettanto conosciuto in Medio Oriente. Le foglie di Catha contengono una sostanza alcaloide stimolante che amplifica lo stato di eccitazione e determina forme di dipendenza particolarmente forti al punto che l’Organizzazione Mondiale della Sanità l’ha classificata tra le sostanze stupefacenti. 

Dall’inizio dell’anno, sono stati arrestati cinque passeggeri presso i due Terminal aeroportuali di Malpensa, tutti in arrivo dall’Etiopia. Complessivamente, sono stati sequestrati più di mille chilogrammi di Khat. 

LuBi

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...