Furto a casa Borsellino che denuncia: "Presi solo documenti!"

09 gennaio 2014 ore 12:38, Andrea De Angelis
Furto a casa Borsellino che denuncia: 'Presi solo documenti!'
Salvatore Borsellino, fratello del giudice ucciso nel 1992 e fondatore del Movimento "Agende Rosse", ha subito un furto nella sua abitazione di Milano durante le festività. Un fatto all'ordine del giorno, se non fosse per un piccolo, enorme particolare: non è stato preso nessun oggetto di valore, ma soltanto documenti. "Evidentemente non si è trattato di un'opera di balordi", commenta Borsellino, che negli ultimi mesi non ha mancato di alzare i toni denunciando, tra gli altri, anche Napolitano come "garante della Trattativa Stato-Mafia".
Furto a casa Borsellino che denuncia: 'Presi solo documenti!'
Ora teme che il furto sia stato, in realtà, opera di persone che sapevano bene cosa cercare:
"Voglio integrare la denuncia, l'allarme ha sempre funzionato! Questa volta le chiamate automatiche ai carabinieri non sono partite. Si dovrà verificare se siano stati utilizzati strumenti che inibiscono gli impianti elettronici, e se, effettivamente, dietro a un furto possa celarsi altro. Devo anche controllare se il computer è stato manomesso e i documenti"
caricamento in corso...
caricamento in corso...