Niente cani, questo è l'Expo: Lorenzin bacchetta Sala

09 luglio 2015, Andrea De Angelis
Anche i cani dovrebbero poter accompagnare i loro padroni nella visita all'Expo di Milano. 

Niente cani, questo è l'Expo: Lorenzin bacchetta Sala
Ne è convinto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, secondo cui lo stop ai quattrozampe è una decisione "limitante" e non al passo coi tempi. 

Così il Ministro ha preso carta e penna e con una nota a firma del direttore generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari, Silvio Borrello, il ministero della Salute - accogliendo le segnalazioni di cittadini e associazioni - ha dunque chiesto al Commissario per Expo 2015, Giuseppe Sala, di rivedere le regole d’accesso all'area dell'esposizione universale per consentire l'ingresso agli animali d’affezione.

"Vietare l'entrata ai cani all'area di Expo è una consuetudine limitante - dichiara il ministro Lorenzin - e non è in linea con il tessuto sociale delineatosi in Italia e nell’Unione europea negli ultimi anni". 

La legislazione nazionale e comunitaria, ricorda il ministero, vieta l'ingresso di animali domestici esclusivamente nei luoghi in cui si preparano o si conservano alimenti, oppure a causa di inderogabili esigenze igienico-sanitarie certificate dall’autorità.

"La tutela degli animali - prosegue Lorenzin - rappresenta uno dei fiori all'occhiello del nostro Paese. L'accesso ai cani è consentito secondo le norme anche nei ristoranti e negli alberghi, per questo il divieto di Expo stride".
caricamento in corso...
caricamento in corso...