Milano, blitz contro i borseggiatori: controlli a tappeto a settembre

09 ottobre 2015, intelligo
Milano, blitz contro i borseggiatori: controlli a tappeto a settembre
Lotta alla piccola criminalità su bus metro e autobus. Sono partiti i controlli a tappeto su tram, autobus e metrò contro i borseggiatori, da parte dei carabinieri di Milano. E il mese di settembre è stato al centro di un'intensificazione dei servizi di controllo sull'intera rete del trasporto pubblico milanese. 

Più pattuglie (mediamente 8 al giorno) in uniforme e in abiti civili sui mezzi di superficie, a bordo dei convogli delle linee e nelle fermate della metropolitana. 

I controlli predisposti dall'Arma si integrano con le attività a presidio delle principali Stazioni Ferroviarie (Centrale, Cadorna, Porta Garibaldi e Rogoredo) ove sono impiegati giornalmente, con compiti di vigilanza e sicurezza dei viaggiatori, almeno 30 carabinieri. 

Quanti controlli in tutto? 600 persone, 250 servizi effettuati. 

Le denunce sono scattate in tre casi,: una per furto con destrezza, in danno di un anziano a bordo dell'autobus in servizio sulla linea 90; la seconda per porto abusivo di armi e detenzione di stupefacenti, la terza per ricettazione. Presso le stazioni ferroviarie e della metropolitana (Centrale, Cadorna, Porta Garibaldi e Rogoredo) sono state controllate circa 700 persone, svolti 320 servizi e arrestate 3 persone rispettivamente per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, furto e rapina a passante; denunciate in stato di libertà ulteriori 25.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...