Crisi Alitalia, IntelligoNews a Fiumicino: personale muto, parlano i passeggeri [VIDEO]

28 aprile 2017 ore 16:52, Andrea De Angelis
Giornali, radio, televisioni e anche il mondo dei social: da giorni tutti parlano di Alitalia. Prima i conti in rosso, poi il no dei lavoratori all'accordo, quindi il cosiddetto prestito ponte fino al no del Governo a un intervento per aumentare il capitale. "Alitalia non si nazionalizza", dice la politica. E se c'è chi punta il dito contro quest'ultima, altri indicano come responsabili anche imprese e sindacati. Insomma, ancora una volta la situazione appare a dir poco precaria e le responsabilità non chiare. Almeno per i cittadini. Prima di dar loro la parola in quel di Fiumicino, cerchiamo di capire meglio quella che è una vera e propria questione centrale per quanto concerne lo Stivale. 

LUFTHANSA
"Abbiamo una chiara intenzione di non acquistare Alitalia". Lo ha detto il direttore finanziario di Lufthansa, Ulrik Svensson, rispondendo ad una domanda sulla posizione del colosso aereo tedesco. C'è chi sembra sorpreso, ma esattamente dieci anni fa la risposta fu la stessa. Lufthansa sin dal primo coinvolgimento aveva detto "no": anno 2007, allora la storia dice che fu Prodi a cercare di coinvolgere la compagnia aerea tedesca che rispose: "Non vogliamo avere a che fare con sindacati come quelli dell’Alitalia". Insomma, nulla di nuovo all'orizzonte. Rispetto a dieci anni fa in campo è però scesa Ethiad, la cui posizione però è chiaramente compromessa dopo l'esito della consultazione dei lavoratori. 

Crisi Alitalia, IntelligoNews a Fiumicino: personale muto, parlano i passeggeri [VIDEO]
ETHIAD
Disattesi gli accordi, Ethiad si è sfilata. Siamo davanti ai termini di un contratto che non sono stati rispettati, soprattutto ora che i dipendenti hanno dichiaratamente abiurato il piano di ristrutturazione. A tale proposito Carlo Messina, ceo di Intesa Sanpaolo, ha dichiarato: "Sono molto dispiaciuto per l’esito del referendum perché gli investitori italiani ed esteri sono stati un unicum, hanno fatto investimenti finanziari ma hanno anche puntato sulla crescita infrastrutturale. Ethiad era disponibile a investire cifre significative ed è molto grave che questo sia stato vanificato dall'esito del referendum". "Dispiace - ha aggiunto Messina - per la condizione sociale che si determina: 20.000 famiglie con l'indotto sono un problema sociale per il Paese. Sono molto colpito e dispiaciuto da questo, ma la condizione dell’azienda è di oggettiva difficoltà economica. Le perdite cumulate nel 2015 e nel 2016 non consentivano la continuità aziendale. Purtroppo non c’era alternativa".

IL GOVERNO
L'potesi della nazionalizzazione viene esclusa dal Governo (lo ha ribadito per ultimo il ministro Padoan alla Camera) ma intanto arrivano 300 o 400 milioni di prestito ponte per sei mesi. Lo stesso ministro De Vincenti, parlando della vicenda ha sottolineato che l’unica "soluzione per Alitalia è quella di mercato. Serve un piano industriale credibile che riapra una prospettiva per la compagnia". Insomma, di nazionalizzare non se ne parla proprio, almeno stando a quanto si dice in questa primavera 2017. Più in là, con le elezioni alle porte, è evidente che un fallimento totale porterebbe chi oggi è al Governo a rischiare seriamente di "perdere il posto". Scenario ben noto a Renzi e Gentiloni...

I PASSEGGERI
Venerdì 28 aprile IntelligoNews si è recato all'aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino, il principale scalo italiano e tra i primi in Europa per quanto riguarda il numero annuo di passeggeri (42 milioni nel 2016, stimati addirittura a cento per il 2044 quando è prevista la fine dei lavori di ampliamento della struttura). Il personale di terra di Alitalia non ha voluto parlare davanti a telecamere e microfoni, così ad esprimere il loro parere sono stati i cittadini, molti dei quali appena atterrati o pronti al decollo proprio con la compagnia di Alitalia. C'è chi loda la qualità del servizio offerto, chi sottolinea come le responsabilità dell'attuale crisi siano poco chiare e ancora chi invece ritiene che il problema consista nell'incapacità di "stare sul mercato". Il video:







#alitalia #crisi #fiumicino
caricamento in corso...
caricamento in corso...