Alternanza scuola-lavoro da incubo, stagiste estetiste abusate da datore

14 luglio 2017 ore 15:01, Americo Mascarucci
Avrebbe abusato sessualmente di quattro stagiste che prestavano servizio presso un suo centro estetico mentre svolgevano periodi di alternanza scuola/lavoro. Con questa accusa un 54enne di Monza è stato arrestato dalla Polizia: due delle quattro stagiste sarebbero addirittura minorenni. L'uomo, titolare di due centri estetici in Brianza è stato arrestato su ordine del Gip del Tribunale di Monza con l'accusa di violenza sessuale.
Alternanza scuola-lavoro da incubo, stagiste estetiste abusate da datore

I FATTI - Come detto sarebbero quattro le vittime accertate. Secondo l'accusa l'uomo avrebbe sfruttato la sua posizione per abusare di ragazzine di età compresa fra 15 e 17 anni che erano andate a fare uno stage in uno dei suoi centri estetici nell'ambito di un progetto di alternanza scuola-lavoro. Su due le attenzioni dell'uomo si sarebbero limitate ai palpeggiamenti, altre due invece sarebbero state abusate sessualmente. 
Tutto è nato dalle rivelazioni di una 15enne che si era chiusa in se stessa, non parlava e non mangiava più: i genitori hanno così deciso di rivolgersi ad un consultorio dove gli operatori con il giusto tatto hanno convinto la ragazzina a raccontare cosa la turbasse. Così è venuta alla luce la storia dei presunti abusi. Pare che l'uomo iniziasse gli ammiccamenti con atteggiamenti amichevoli e gentili per poi soggiagare psicologicamente le vittime e obbligarle a subire abusi e a praticargli atti sessuali. Le ragazzine per il timore di ripercussioni negative sulla propria valutazione al termine dello stage subivano in silenzio e non parlavano fra loro per paura che la storia degli abusi potesse venire alla luce. L'uomo pare le ricattasse anche con la minaccia di un giudizio negativo che avrebbe inficiato poi negativamente sul proprio curriculum scolastico. 
La Polizia però dopo essere stata informata delle rivelazioni della 15enne ha ascoltato anche le altre stagiste e tutte alla fine avrebbero confermato di aver subito gli abusi.
Nel corso dell'indagine gli inquirenti si sono serviti inoltre di intercettazioni telefoniche ed ambientali che avrebbero permesso di mettere in evidenza le violenze perpetrate dal titolare, avvenute all’interno delle strutture, nei confronti delle ragazze che si trovavano in una situazione di totale soggezione psicologica". Ora gli inquirenti stanno cercando di appurare se oltre alle quattro presunte vittime ve ne siano state anche delle altre.

#abusisessuali #stage #arresto



 

caricamento in corso...
caricamento in corso...